Letizia Moratti è il nuovo assessore al Welfare in Lombardia, dopo il rimpasto regionale; l’ex ministro raccoglierà l’eredità di Giulio Gallera

Letizia Moratti, Forza Italia, è il nuovo assessore al Welfare e vicepresidente della Lombardia, ed è subentrata, dunque, al pluri-discusso ex assessore Giulio Gallera, criticato da tantissimi colleghi per come ha gestito l’emergenza sanitaria in Lombardia.

Nella giunta lombarda si è così verificato il rimpasto tanto agognato e paventato da Matteo Salvini, con l’ingresso anche di Alessandra Locatelli e dell’ex sottosegretario Guido Guidesi, tutti targati Lega.

LEGGI ANCHE >>> Aumento bollette, Paragone contro il ministro: “Avete ingannato gli italiani”

LEGGI ANCHE >>> Torna la cassa integrazione, parola di ministro del Lavoro Catalfo

Rimpasto nella Regione Lombardia: Letizia Moratti nuovo assessore alla Sanità

Ecco dunque dopo i tanti rumors l’ufficializzazione di Letizia Moratti nuovo assessore alla sanità, che dovrà gestire l’emergenza Covid in Lombardia.

Laureata in Scienze politiche all’Università degli Studi di Milano, dopo una carriera da manager, è entrata in politica con Forza Italia e Silvio Berlusconi e diventa la prima presidente donna della Rai.

Dal 2001 e per cinque anni è stata ministro dell’Istruzione e autrice di una contestata riforma della scuola, che poi cancellata negli anni successi.

Nel 2006 è stata eletta  sindaco di Milano, la prima donna a ricoprire questa carica. In questo periodo il suo maggiore successo è aver ottenuto l’assegnazione di Expo.

L’esperienza da sindaco si è chiusa in modo amaro, con la sconfitta nel 2011 contro Giuliano Pisapia, che ha aperto il decennio di governo di centrosinistra del capoluogo lombardo.

La Moratti è una storica sostenitrice della comunità di recupero di San Patrignano. Ora è tornata in sella con il ruolo di vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia.