Nel caso in cui abbiate smarrito o subito il furto della carta d’identità, ecco cosa bisogna fare per ottenere il duplicato.

carta d’identità (Fonte foto: web)

Purtroppo prima o poi può capitare a tutti di perdere il portafoglio o ancora peggio essere vittime di un furto. Oltre al danno arrecato dalla perdita di eventuali soldi, bisogna anche fare i conti con l’eventuale smarrimento della carta d’identità. In questo caso, come è possibile immaginare, bisogna fare i conti con una trafila burocratica grazie alla quale è possibile ottenere il duplicato.

A tal fine bisogna sapere che, innanzitutto, bisogna rivolgersi alle forze dell’ordine, ovvero alla polizia o ai carabinieri, recandosi di persona in questura o in una caserma al fine di denunciare il furto. È possibile anche presentare la denuncia attraverso l’apposita procedura telematica, semplicemente collegandosi ai rispettivi siti istituzionali. Nonostante non sia previsto un limite temporale, è bene sporgere la denuncia il più presto possibile, in modo tale da evitare che il documento possa essere utilizzato da eventuali malintenzionati per scopi illeciti. Ma non solo, bisogna sapere che senza la denuncia il Comune non può emettere il duplicato della carta di identità.

LEGGI ANCHE >>> Manovra 2021, pioggia di bonus in arrivo: cosa c’è da sapere

LEGGI ANCHE >>> Regime Forfettario, cosa cambia dal 2021: requisiti e cause di esclusione

Carta d’identità rubata o smarrita: come denunciare il furto

Truffa un'anziana, ma dal vivo lei lo riconosce e lo aggredisce
Carabinieri (Fonte foto: web)

Come già detto, in caso di furto della carta d’identità bisogna denunciare al più presto l’accaduto alle forze dell’ordine. Questi richiederanno di compilare un apposito modulo attraverso il quale, generalmente, bisogna dichiarare le proprie generalità. Le forze dell’ordine, quindi, provvedono a rilasciare l’originale della denuncia, che dovrà quindi essere esibita in Comune quando ci si reca per richiedere il duplicato della carta di identità.

È possibile denunciare il furto della carta di identità online, nel caso in cui si tratti di un furto commesso da ignoti oppure se la denuncia non richieda per complessità o gravità, la presenza dell’ufficiale di polizia giudiziaria.

Tempistiche e modalità per ottenere il duplicato

Una volta presentata la denuncia bisogna richiedere il duplicato in Comune. Nel caso in cui si presenti la richiesta in un Comune diverso da quello in cui si ha la residenza, bisogna prima ottenere il nulla osta del Comune di residenza. Al fine di ottenere il duplicato della carta di identità bisogna quindi presentare:

  • tre fotografie formato tessera frontali, uguali e recenti a capo scoperto;
  • un documento di riconoscimento valido diverso dalla carta di identità, come ad esempio il passaporto o la patente. Nel caso in cui non si abbiano altri documenti di riconoscimento idonei, bisogna presentarsi in Comune accompagnati da due testimoni maggiorenni. Quest’ultimi, a loro volta, dovranno esibire i propri documenti di riconoscimento in corso di validità;
  • denuncia, in originale, rilasciata dalla polizia o dai carabinieri.

Una volta visto come fare per ottenere il duplicato, sorge spontanea una domanda. A quanto ammontano i costi? Ebbene, per ottenere il duplicato della carta di identità rubata bisogna spendere:

  • 16,79 euro a titolo di spese di emissione (ovvero 13,76 + Iva);
  • 5,42 euro come diritti, di cui 5,16 euro per diritti fissi e 0,26 euro per diritti di segreteria;
  • 5,16 euro per diritto fisso.

Ricordiamo, inoltre, che il rilascio del duplicato della carta di identità rubata avviene in genere entro 6 giorni dalla richiesta.