Come risparmiare 2000 euro rinunciando a un’abitudine quotidiana

Alcune delle nostre piccole abitudini quotidiane, possono diventare un peso ben più grande se viste in un’ottica mensile o annuale.

Fonte foto web

Spesso le nostre cattive abitudini ci costano soldi e salute. Un’esempio? Il fumo. Ma la passione per le sigarette non è l’unica abitudine giornaliera che ci costa un sacco di soldi.

Di solito si tratta di piccole spese, che, però, ripetute tutti i giorni o quasi, portano a un dispendio economico che pesa poi come un macigno alla fine del mese o dell’anno. Si tratta di una questione di scelte personali, legate ai propri interessi e al proprio reddito.

Oggi, vogliamo fare con voi un po’ di conti riguardo una delle abitudini che gli italiani amano di più: la colazione al bar. Sapete quanti soldi si spendono in media all’anno per cornetto e cappuccino?

Ma il nocciolo della questione è cosa ci pesa di più? Spendere una cospicua cifra annua al bar oppure svegliarci un po’ prima per preparare la colazione a casa tutti i giorni?

LEGGI ANCHE >>> Lotteria Italia: ecco chi ha baciato la dea bendata della fortuna

LEGGI ANCHE >>> Libretti di risparmio postali: quanti tipi esistono e quanto possono fruttare

Come risparmiare 2000 euro facendo colazione a casa

Preparare la colazione a casa ci farebbe risparmiare una media di 5 euro al giorno, che moltiplicati per 356 giorni l’anno fanno quasi 2000 euro. Insomma come vedete la cifra non è da poco, anche se spesa giornalmente non ci sembra poi così cospicua. Potrebbe fruttarci una vacanza al mare, un viaggio all’estero, l’anticipo per la nuova auto che tanto desideriamo.

Chiaramente però fare la colazione a casa ci costa impegno, organizzazione e soprattutto la rinuncia a una mezz’ora di sonno in più al mattino. Secondo i nutrizionisti consumare tutti i giorni cornetto e cappuccino al bar non è affatto salutare.

Sarebbe meglio preparare il pasto più importante della giornata a casa in modo da poter variare spesso quello che mangiare e orientarci anche su alimenti più sani, come frutta, cereali integrali e yogurt. Per chi ama la colazione salata poi sarebbe semplicissimo integrare anche la giusta quota di proteine.

Eppure per molti la colazione al bar è un momento di relax che ci si concede prima di iniziare una faticosa giornata di lavoro, un momento di socialità con i colleghi magari e anche di svago.

Di sicuro con le abitudini di molti lavoratori modificate in questo 2020 appena terminato, tanti avranno notato che tra gli effetti positivi dello smartworking c’è anche il risparmio della spesa giornaliera per il caffè o per la colazione al bar.

Insomma, noi vi abbiamo fatto il conteggio, ora sta a voi decidere se godervi comunque la vostra amata colazione al bar tutti i giorni o decidere di accantonare quel gruzzoletto per altre spese.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base