Il libretto di risparmio postale, emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocato sul mercato da Poste Italiane, per mettere al sicuro i propri risparmi garantiti dallo Stato.

Fonte foto web

Il libretto di risparmio delle poste è uno strumento economico, poiché, a parte gli oneri fiscali, non ha alcun costo di apertura né di gestione. Sono strumenti di Poste Italiane. Ma quanto fruttano?

Ne esistono di due diverse tipologie: quello ordinario e quello smart. Il libretto ordinario permette di versare e prelevare in tutti gli uffici postali e con la carta libretto anche agli sportelli automatici delle Poste. E’ possibile anche accreditare la pensione INPS o INPDAP.

Esiste anche una versione dematerializzata del libretto ordinario che permette di non aver più bisogno del titolo cartaceo per le varie operazioni e associandovi un conto corrente bancario si potranno anche ricevere bonifici.

La versione Smart del libretto di Poste Italiane, invece, è stata introdotta da non molto. Questo strumento permette di gestire i propri risparmi anche in modalità online, collegandosi al sito ufficiale di Poste Italiane oppure all’app dedicata, o dagli ATM con la carta libretto.

LEGGI ANCHE >>> Il Covid si è mangiato anche le scommesse, ecco quanto ha perso il fisco

LEGGI ANCHE >>> Caffè, alcune miscele costano anche mille dollari, ecco le più costose

Libretti di risparmio postale, differenza tra ordinario e smart

In effetti il libretto Smart permette maggiore libertà di trasferimento di somme di denaro. E’ possibile effettuare un bonifico dal proprio conto corrente bancario, oppure trasferire denaro dal libretto smart a un conto Banco Posta o a un altro libretto sia esso ordinario o smart, purché intestatari di entrambi i libretti interessati dal trasferimento.

Sul libretto Smart si possono anche versare assegni, oppure da esso effettuare ricariche alla propria carta di debito Postapay sia standard che Evolution. Si possono anche sottoscrivere e rimborsare i buoni fruttiferi, sempre dal libretto.

Un altro vantaggio del libretto smart è l’offerta Supersmart per gli accantonamenti. Ovvero somme accantonate per un dato periodo di tempo che fruttano un tasso di interesse maggiore sia rispetto al denaro non accantonato che agli accantonamenti previsti dal libretto ordinario.

Con il libretto di risparmio postale ordinario si accede a un rendimento minimo lordo pari allo 0,1%. Con quello in versione Smart invece è possibile aderire anche all’offerta Supersmart che offre un tasso ben più vantaggioso, fino a un massimo di 0,70%.