Bonus terzo figlio 2021: requisiti e date di scadenza

Bonus per il terzo figlio 2021: ecco tutto ciò che dobbiamo sapere, dalle scadenze ai requisiti per potervi accedere

Bonus terzo figlio 2021: requisiti e date di scadenza
Bonus terzo figlio (Fonte foto: web)

Il bonus terzo figlio, fa riferimento all’ANF 2020/21, ovvero al’Assegno per Nucleo Familiare, ed è una misura apposita per le famiglie che al loro interno, contano tre figli, tutti minorenni.

Fu integrato nel 2015, grazie all’art.65 della Legge n.448/1998. Ogni anno, varia leggermente, a causa delle modifiche ai requisiti, quindi è sempre bene informarsi per capire cosa è cambiato.

Leggi anche>>> Super cashback: in palio 1500 euro per 100.000 cittadini

Leggi anche>>> Cashback gennaio 2021, tutto cambierà dopo la prova di Natale

Terzo figlio, a chi spetta il bonus e come si presenta la domanda

Quest’indennità spetta alle famiglie con tre figli in età minore, che appartengano però allo stesso nucleo familiare anagrafico. Quindi, tutti presenti nel medesimo stato di famiglia. Questo vorrà dire che non spettano ai compagni di un genitore, anche se portano a vivere con sé un proprio figlio, sommandolo a quelli dell’altro. Nel conteggio invece, rientrano a pieno diritto, figli avuti in adozione o affidamento pre-adottivo.

Per quanto riguarda i requisiti economici, cambiano spessissimo: nell’ultima circolare INPS, si legge di un Isee non superiore a quota 8.799,99 euro. Inoltre, bisogna essere cittadini italiani, dell’UE, o anche cittadini extracomunitari con residenza in Italia. L’INPS, corrisponde quindi l’assegno agli extracomunitari con permesso di soggiorno per lungo soggiornanti.

La domanda è da presentare al Comune di residenza tramite apposito modulo. In allegato, un Isee valido ed un documento di identità del richiedente. Per quanto riguarda gli importi superiori ad euro 1000, è obbligatorio inserire l’IBAN, perché l’indennizzo avverrà a mezzo bonifico.

Le date:

  • Scadenza per la richiesta: 31 gennaio 2021;
  • Pagamento prima rata: luglio 2021;
  • Pagamento seconda rata: gennaio 2022.

Cosa deve attendere chi ha presentato domanda già nel gennaio 2020? Bisognerà attendere solo pochi giorni, perché è previsto il pagamento della rata, il 31 gennaio 2021.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base