Entrano da Primark e rubano 362 capi d’abbigliamento: il metodo stupisce

Due ladre sono entrate da Primark e hanno rubato la bellezza di 362 capi d’abbigliamento: arrestate dai carabinieri

ROMA – Si sono finte due clienti, sono entrate in un negozio Primark con due bambini in braccio e hanno fatto incetta di capi d’abbigliamento, rubandone ben 362 pezzi e nascondendoli nei passeggini.

A fermare il colpo da quasi tre mila euro, sono stati i carabinieri dell’Eur, che le hanno bloccate e portate in caserma.

Le due donne, di nazionalità romena, poco più che trentenni, sono state arrestate. Denunciata anche una loro complice di appena sedici anni.

LEGGI ANCHE >>> Furto allo sportello bancomat: l’incredibile trucco per rubare i soldi altrui

LEGGI ANCHE >>> Ci rubano i dati e li vendono sul web: il listino prezzi

Entrano da Primark e rubano 362 capi d’abbigliamento nascondendoli nei passeggini

Le donne sono riuscite quasi nel loro intento, usando dei passeggini. Nel negozio non c’è l’antitaccheggio, ma un sistema di certificazione diversa.

Quando si entra, gli addetti alle vendite consegnano una borsa nera, prima di uscire e una volta pagati i vestiti, ne viene consegnata una bianca, così si comprende che la transazione è andata a buon fine.

Le due donne romene, che si sono finte clienti con i loro neonati in braccio, hanno riempito di vestiti i loro passeggini e poi hanno utilizzato le borse bianche che avevano già, perché frutto di un precedente acquisto sempre dal negozio Primark.

Ma non avevano fatto i conti con il vigilante del negozio che ha notato il passo svelto delle due e il loro nervosismo e così ha chiamato i carabinieri che le hanno prontamente beccate all’uscita, scoprendo il florido bottino.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base