TikTok non smette di far discutere, dopo le polemiche con Trump, è stato bandito anche dall’India dove l’app Josh ha preso il suo posto.

Fonte foto web

L’app cinese TikTok continua a spopolare tra giovani e meno giovani di tutto il mondo nonostante le critiche e i numerosi divieti in diversi paesi. E ora anche due grandi compagnie high-tech americane stanno cercando di fermare la sua corsa. Google e Microsoft hanno infatti investito in una piattaforma indiana che sembra essere un social rivale proprio di TikTok.

L’applicazione è di proprietà di Verse Innovation che, come riporta il quotidiano Economic Times, ha raccolto più di 100 milioni di dollari di finanziamenti e tra gli investitori ci sono anche Microsoft e Google. La raccolta valuta Verse Innovation oltre un miliardo di dollari.

La Verse Innovation è la società proprietaria di Dailyhunt, un sito aggregatore di notizie molto popolare in India. La stessa società a settembre ha lanciato l’app Josh. Un social network che si basa sulla condivisione di brevi video proprio come la cinese TikTok.

La compagnia indiana vuole investire i fondi raccolti per spingere la sua nuova app e far crescere i propri creatori di contenuti in modo da rivaleggiare ad armi pari con TikTok, magari battendo la sua notorietà grazie a una maggiore affidabilità nei paesi che criticano l’utilizzo dei dati degli utenti del rivale cinese e che per questo la vogliono mettere al bando.

LEGGI ANCHE >>> Vincita incredibile al Lotto, dopo aver giocato due volte gli stessi numeri

LEGGI ANCHE >>> Cosa sarà dell’economia italiana nel 2021? Ecco le previsioni degli esperti

Google e Microsoft investono in Josh. TikTok abbandonata, ma ancora in vetta

E così la Microsoft da potenziale acquirente di TikTok è diventata uno dei maggiori investitori nell’app indiana rivale. Ricordiamo che Microsoft si era proposta di acquistare almeno la compagine americana di TikTok dalla società cinese che l’ha creato e la possiede in modo da evitarne il blocco negli USA paventato da Trump.

Voci di corridoio affermano che il colosso di Redmond fosse molto interessato all’acquisizione di TikTok, infatti, ma sorpassato da Oracle, ha deciso di investire nell’app rivale Josh.

In ogni caso superare TikTok non sarà impresa facile. L’app cinese dei microvideo da 60 secondi sembra imbattibile e nell’ultimo anno ha aumentato a dismisura i propri iscritti in tutto il mondo, forse anche grazie alle varie restrizioni per la pandemia che hanno tenuto tutti di più in casa.

In Italia le istallazioni di TikTok hanno superato anche quelle di Immuni, l’app dello Stato per contrastare la diffusione del Coronavirus.