Carte di credito ad un minorenne: niente lo vieta, ma c’è da fare attenzione a diverse particolarità, andiamo a vedere quali

Carte di credito ad un minorenne: fate attenzione
Carte di credito (Fonte foto: web)

La corsa alla carte di credito ha ormai, negli ultimi anni, sostituito quasi del tutto il contante. Per la gioia del Governo italiano, che ad esempio, con il Cashback, sta tentando la lotta all’evasione fiscale.

Conti diversi e con mille peculiarità, ormai tutti ne hanno come minimo una, persino i minorenni. Diverse banche infatti, hanno già pensato a modelli adatti per coloro che non hanno ancora compiuto 18 anni.

Leggi anche>>> Super cashback: come avere il massimo dello sconto

Leggi anche>>> Torna la cassa integrazione, parola di ministro del Lavoro Catalfo

Carte di credito, cosa può accadere se sono di un minorenne

C’è inoltre da capire una distinzione, tra carte di credito e carte prepagate. Queste ultime, non sono correlate ad un conto in banca e per attivarle, basta ricaricarle di volta in volta per l’utilizzo. Dove? Presso molti esercizi come tabaccai o similari. Nel caso poi che fossero provviste di regolare IBAN, possiamo caricarle anche a mezzo bonifico.

Ma i minorenni, se richiesto dai genitori, possono essere anche in possesso di vere carte di credito. Le banche, in genere, offrono una versione con minori facoltà, solitamente con plafond ridotti e con una sorta di collegamento a quelle principali.

Ma i rischi quali sono? Oggi come oggi sono minori rispetto ad un tempo, grazie ai sempre più perfezionati meccanismi di sicurezza, che essi hanno sviluppato. Sarebbe sempre consigliato comunque, mettere in guardia i minori che ne fanno uso e le portano in giro con sé. Loro sono molto capaci con gli smartphone ed installare una app che gli consenta di controllare i movimenti di soldi non è una cattiva idea. Tra l’altro capita anche che, nonostante queste carte siano a spesa ridotta, alcuni siti web meno affidabili possano accettare pagamenti maggiori del previsto. Tenere quindi, sempre gli occhi aperti.