Attenzione alla mail che sta circolando all’indirizzo dei possessori di postepay, si nasconde una truffa pericolosissima.

truffa postepay
postepay /adobe)

Benvenuto al nuovo anno, e non mancano nuove e vecchie truffe. I criminali non si fermano neppure durante le feste, al contrario: sfruttano l’euforia, ammesso che di questi tempi ce ne sia ancora, per entrare nella vita degli altri. E nelle loro carte di credito. Sta girando una pericolosa mail timbrata Poste Italiane, non apritela mai, è una truffa e cercano di svuotarvi la postepay.

Gli utenti che hanno una Postepay non sono nuovi a tentativi fraudolenti di esterni truffatori. Tutte le carte prepagate, di credito o di debito sono in grado di evitare che qualcuno possa introdursi in maniera indebita all’interno dei conti per rubare dei soldi. Ma qualche volta i criminali ce la fanno lo stesso: sfruttano i lati deboli dei possessori.

LEGGI ANCHE >>> Esiste una truffa anche sul Bonus vacanze: come riescono a rubarlo

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questo messaggio firmato Amazon: è un tentativo di truffa

Benvenuto 2021, ed è subito truffa alle Postepay: il testo della mail truffa

Postepay e Postepay Evolution, sono le carte più prese di mira dal momento che sono in assoluto le più usate in Italia. I truffatori provano il phishing sparando sul mucchio, con la speranza che qualcuno ci caschi. Durante gli ultimi giorni sono state inoltrate molte segnalazioni degli utenti, i quali hanno provveduto a rendere nota di una nuova mail truffa.

Ecco il testo della mail

Gentile cliente La sua utenza sul sito delle Poste Italiane è stata temporaneamente sospesa perché non ha ancora effettuato l’aggiornamento obbligatorio del suo profilo, come richiesto in precedenza dal nostro servizio di assistenza.

La informiamo con la presente email, che non può più effettuare alcun tipo di operazione online.

Per riattivare la sua utenza, la invitiamo ad effettuare l’aggiornamento in questione tramite il seguente link:

RIATTIVAZIONE CREDENZIALI SOSPESE

Ci scusiamo per l’inconveniente .

©  Servizio Assistenza di Poste Italiane 2020

Non apritela per nessun motivo!