Le tradizioni della vigilia di Capodanno utili per attirare nella nostra vita energie positive

Pixabay

Nel 2021 riponiamo tante speranze, che sia l’anno della svolta e del riscatto e che possiamo buttarci alle spalle questo orribile periodo. Ma, udite udite, ci sono delle tradizioni che possiamo mettere in atto per attrarre energie positive. Leggete qui.

Nell’antichità i nostri antenati erano fermamente convinti di poter controllare il destino attraverso alcune tradizioni portate avanti negli anni. Molti, ancora oggi, pensano di poter influenzare la fortuna.

Molti non credono che i gesti scaramantici funzionino, ma altri invece credono che valga comunque la pena provare. Qui parliamo di una tradizione in grado di allontanare influenze negative: mettere due spilli sotto lo zerbino della porta d’ingresso.

LEGGI ANCHE >>> Capodanno: se indossare rosso porta fortuna, stanotte è meglio cambiare colore

LEGGI ANCHE >>> Bancomat sputa soldi a Napoli: l’incredibile reazione del fortunato passante

Le tradizioni più assurde della notte di Capodanno per allontanare la sfortuna

Ovviamente la nostra casa è il luogo per eccellenza da proteggere. In molte culture si crede che le energie negative, così come quelle positive, entrino dalla porta di ingresso della propria casa. Proprio per questo esistono alcuni scaramantici in grado di allontanare le energie negative e attrarre la fortuna.

Uno di questi è proprio quello di mettere, sotto lo zerbino della porta di ingesso, due spilli incrociati. Secondo questo rito scaramantico, gli spilli sarebbero in grado di bloccare la negatività e proteggere la casa da sfortuna e brutti eventi.  Ovviamente non vi è nulla di provato o di confermato, ma nel provarci non c’è nulla di male.

E voi ci avete provato a mettere due spilli incrociati sotto lo zerbino della porta d’ingresso?