Il primo nato dell’anno 2021, era quasi pronto, ma è ufficialmente venuto al mondo un secondo dopo la mezzanotte, quindi a gennaio

A Brindisi, il primo nato dell'anno: ecco Alessandro
Alessandro e sua madre (Fonte foto: web)

È destinato ad avere per sempre una storia da raccontare, proprio a proposito di sé. Ieri infatti, il primo nato italiano del 2021, ha emanato il primo vaggito un secondo solo, dopo la mezzanotte.

A questo punto possiamo immaginare che sia un record almeno europeo, per i Paesi che hanno lo stesso fuso dell’Italia. Il piccolo sta bene ed è nato a Roma.

Leggi anche>>> Benvenuto 2021, ed è subito truffa alle Postepay: non aprite questa mail

Leggi anche>>> Coprifuoco, restrizioni e vaccino, ecco come sarà il prossimo futuro

Alessandro, il primo bimbo italiano del 2021

Si chiama Alessandro il primo nato del 2021, a Roma. Il piccolo, è nato esattamente un secondo dopo la mezzanotte e quindi, ufficialmente il 1 gennaio 2021, all’Ospedale Cristo Re. La mamma, raggiunta dai microfoni del TgCom, ha detto emozionata: “Non ho dormito niente. È stata tutta una festa subito dopo la nascita: ho fatto un brindisi con i sanitari mentre lo tenevo per la prima volta tra le braccia. Una grande gioia in questo momento difficile per tutti”.

Il piccolo, che pesa 4 kg e 100 grammi e sta bene, è il secondogenito di Emanuela, ragazza di 26 anni. Nella nota dell’equipe medica del dottor Gianluigi Feminella, confermata la notizia di ottima salute del piccolo predestinato romano: “Il nuovo nato gode di ottima salute ed ha immediamente salutato il 2021 con un meraviglioso vagito”.

Passa anche da questa nuova vita, la notizia per tutto il Paese di un anno pieno di speranza per tutti. Una bella notizia, che ancora, commenta mamma Emanuela: “Io, il papà Maksim e il fratellino di 4 anni, siamo molto felici di questa speranza che ha portato Alessandro, non solo a noi”.