A partire dal 2021 aumenteranno le risorse previste per il reddito di cittadinanza. Ecco le novità in arrivo.

reddito cittadinanza
adobestock

In seguito all’emergenza Covid il governo ha adottato una serie di misure volte a contrastare la diffusione del virus. Una situazione che ha avuto un impatto non solo dal punto di vista sociale, ma anche economico, tanto da comportare un aumento del numero delle famiglie che hanno fatto richiesta del reddito di cittadinanza.

A tal fine bisogna sapere che con la Legge di Bilancio 2021 sono in arrivo importanti novità riguardanti proprio tale misura. In particolare è stato previsto un aumento delle risorse, per un totale di 4 miliardi fino al 2029. La dotazione di 20 miliardi fino al 2022, così come prevista dal decreto n.4/2019 convertito nella legge n.26/2019, quindi, verrà a breve incrementata.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, boom di beneficiari: ecco dove vivono

LEGGI ANCHE >>> Reddito di Emergenza pagamenti in arrivo, nel 2021 possibile proroga?

Reddito di cittadinanza, aumentano i soldi: 4 miliardi in più fino al 2029

Navigator: da beffa a salvezza, arriva la proroga
Reddito di cittadinanza (Fonte foto: web)

La dotazione inizialmente prevista per il reddito di cittadinanza sembra non essere sufficiente a soddisfare le varie richieste e proprio per questo motivo l’esecutivo ha deciso di stanziare altri 4 miliardi di euro fino al 2029. Entrando nei dettagli, attraverso la Legge di Bilancio 2021, sono previsti:

  • 196,3 milioni di euro per il 2021;
  • 473,7 milioni di euro per il 2022;
  • 474,1 milioni di euro per il 2023;
  • 474,6 milioni di euro per il 2024;
  • 475,5 milioni di euro per il 2025;
  • 476,2 milioni di euro per il 2026;
  • 476,7 milioni di euro per il 2027;
  • 477,5 milioni di euro per il 2028;
  • 477,3 milioni di euro all’anno a partire dal 2029.

A partire dal 2030, quindi, le risorse si dovrebbero stabilizzare, con il governo che non vuole correre il rischio di dover tagliare l’importo del reddito percepito dalle famiglie. A tal fine è bene ricordare che l’incremento delle risorse, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2021, non porterà a nessun cambiamento per coloro che già beneficiano di tale misura. Tuttavia è bene sottolineare che nel 2021 ci sarà il rinnovo obbligatorio dell’ISEE in seguito al quale si potrebbe assistere ad un ricalcolo dell’importo del reddito di cittadinanza. In particolare se risulterà un miglioramento della situazione, si dovrà fare i conti con un taglio o addirittura decadenza del reddito. In caso contrario, invece, si assisterà ad un aumento dell’importo.