Brutte notizie per le famiglie italiane che nel 2021 dovranno fare i conti con una stangata da 860 euro.

Famiglie, attenzione: la pandemia ha arrestato i prestiti
Fonte foto: (Web)

Manca poco all’inizio del nuovo anno e già giungono brutte notizie per le famiglie italiane. In base alle ultime stime, infatti, sembra che nel 2021 si dovrà fare i conti con una stangata da 860 euro. A rendere noti tali dati il Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, che per il prossimo anno prevede una vera e propria batosta.

Oltre a dover fare i conti con l’impatto negativo del Covid sull’economia e dal punto di vista sociale, quindi, le famiglie italiane si ritroveranno a dover mettere mano al portafoglio a causa di nuovi rincari e aumenti sui prezzi dei beni. Ecco le stime.

LEGGI ANCHE >>> Sconto di 440 euro su bollette luce e gas: come richiederlo nel 2021

LEGGI ANCHE >>> Esiste un modo per risparmiare sulle tariffe di luce e gas? Nel dettaglio qualche suggerimento

Famiglie, attenzione: nel 2021 una stangata da 860 euro secondo Codacons

Truffa delle carte di credito: in questo modo vi portano via i soldi
Fonte foto: Pixabay

In base a quanto evidenziato dal Codacons per ogni famiglia italiana sarebbe in arrivo una stangata da 860 euro, a causa dei rincari previsti per il 2021. In particolare sembra quasi certo un aumento delle tariffe per molti settori, alcuni di questi maggiormente colpiti di altri dalla crisi economica.

Attraverso una nota pubblicata sulla propria pagina ufficiale, ricordiamo, il Codacons ha presentato i risultati di uno studio svolto per valutare le possibili conseguenze degli aumenti previsti per il 2021. Ebbene, in base a tali dati si prevede un aumento dei prezzi al dettaglio, comportando una spesa maggiore pari a 200 euro a famiglia. A questi  si vanno ad aggiungere 142 euro per i soli aumenti previsti nel settore alimentare. Ma non solo, si prevedono incrementi anche per quanto riguarda le bollette di luce e gas, Tari e acqua.

Prezzi e tariffe: nel 2021 previsti nuovi rincari

Se tutto questo non bastasse le famiglie italiane dovranno spendere di più anche per l’utilizzo di mezzi pubblici, quali autobus, treni e aerei. In questo caso, secondo il Codacons, si stima un aumento di ben 75 euro. Da non dimenticare poi i ristoranti, con un incremento di 58 euro, ma anche alberghi e località di soggiorno con incrementi pari a 72 euro.

Anche la manutenzione e la la revisione delle autovetture peserà ulteriormente sul portafoglio delle famiglie italiane. Il prezzo del carburante, dal suo canto, ha registrato un rincaro già negli ultimi mesi del 2020. Codacons prevede un incremento di +130 euro a famiglia con possibili rincari anche nella sanità, +25 euro, e nel settore bancario, +15 euro. In totale, quindi, ogni famiglia dovrebbe fare i conti con una vera e propria stangata da 860 euro.