Una ragazza ventenne della provincia di Perugia ospite da un’amica nel padovano ha rubato il suo bancomat prelevando una cifra piuttosto ingente

carabinieri
adobe stock

Vatti a fidare degli amici. È questa la frase che viene spontanea dopo aver udito dell’increscioso caso proveniente da Campodarsego in provincia di Padova, dove i Carabinieri hanno fermato una ragazza, rea di essersi impossessata del bancomat di un’amica.

A rendere ancor più incresciosa la vicenda è che la giovane in questione era ospite della vittima e proveniva addirittura dalla provincia di Perugia. Anziché ringraziare della gentilezza mostrata nei suoi confronti, ha “pensato bene” di prendere senza alcun permesso il suo titolo di pagamento per fare i propri comodi.

LEGGI ANCHE >>> Derubati alla Vigilia di Natale, la rapina finisce in tragedia

LEGGI ANCHE >>> Furto allo sportello bancomat: l’incredibile trucco per rubare i soldi altrui

Bancomat svuotato: ecco quanto ha prelevato “l’amica” ospitata

Ciò che è emerso dalle indagini del corpo militare, è a dir poco clamoroso. La ventenne le cui iniziali sono P.G, una volta entrata in possesso della tessera dell’amica si è recata ad uno sportello automatico di Venezia lasciandosi andare ad un prelievo abbastanza importante.

Ha infatti ritirato 900 euro ma almeno per ora non è lecito sapere come li ha utilizzati o quali intenzioni aveva con questa cifra tra le mani. Una vera e propria delusione per l’amica che l’aveva ospita dopo aver scoperto la verità.

Naturalmente come da prassi è scattata la denuncia. Dunque è solo questioni di giorni, ma a breve tutta la verità verrà a galla, anche se allo stato attuale prevale l’incredulità di fronte ad un’azione tanto meschina quanto inaspettata.

Sarà difficile per la povera derubata tornare a fidarsi delle persone che ha al suo fianco. Una botta del genere è davvero dura da digerire, ma almeno per ora ciò che conta di più è che questa storia sia venuta alla luce e si sia conclusa con il giusto provvedimento.