Striscia la Notizia, nella puntanta di sabato 26 dicembre, ha scoperto una truffa che riguarda le assicurazioni. Cosa è successo?

striscia la notizia truffa

Striscia la Notizia da sempre si occupa, anche, di scovare truffe. Nella puntanta andata in onda, su Canale 5, sabato 26 dicembre ne ha scoperchiata un’altra.

La truffa riguarda il mondo delle assicurazioni, o meglio riguarda finte assicurazioni.

Attenzione! Se siete alla ricerca di un’ assicurazione RCA online state attenti perché il raggiro è dietro l’angolo.

Ad occuparsi del caso è l’inviato Riccardo Trombetta, su segnalazione di un uomo caduto nella truffa che era alla ricerca di una polizza auto online si è trovato su un sito che citava “chiedi a noi chiama ora”.

L’uomo visto il prezzo vantaggioso offerto effettuava il pagamento a cui seguiva il rilascio via mail di un certificato che poco aveva a che fare con la carta verde dell’assicurazione RCA.

L’ uomo chiamava l’assicuratore per chiedere spiegazioni e questo rispondeva che la carta sarebbe arrivata via posta il lunedì seguente. Con detta risposta capiva di essere stato truffato.

LEGGI ANCHE >>> Da Chiara Ferragni alla De Lellis, quanto guadagnano per ogni post le influencer?

LEGGI ANCHE >>> Rai 1, sbanca l’Eredità con 280mila euro: cosa farà ora Massimo Cannoletta

Striscia la Notizia: come ottenere il rimborso dalla truffa dell’assicurazione

Se siete stati vittime di una truffa del genere è molto difficile recuperare i soldi perduti. Esiste, però, un modo ed è stato spiegato nella puntata da Daniele Pistolesi, Presidente dell’ Associazione Vittime Truffe Finanziarie.

Il primo step da fare è quello di sporgere denuncia, dopodiché se avete effettuato il pagamento con una postpay, dovete recarvi in Posta e compilare il modulo di contestazione nella speranza di ottenere un rimborso.

Nel caso di ulteriori dubbi potete consultare il sito dell’IVASS, area consumatori, al fine di verificare nell’elenco la presenza del sito o dell’agenzia assicurativa con cui volete stipulare il contratto di polizza.

IL SERVIZIO DELLE IENE >>> QUI