Padre e figlio, senza mascherina, fermati dai Vigili. Ma non era l’unica infrazione. Il verbale è da paura, la reazione pure.

babbo nataleEssere Babbo Natale può avere i suoi privilegi. Ma non in tempi in tempi di Covid e di restrizioni. A Castellammare di Stabia, infatti, i vigili urbani hanno fermato due persone in motocicletta, vestite da Santa Klaus ma con il non trascurabile dettaglio di non indossare la mascherina. Lo strumento base di contrasto alla pandemia. La paletta si è alzata come si sarebbe alzata per chiunque altro. Ma, anche qui, c’è una differenza sostanziale: che i due “Babbi Natale” inadempienti hanno dato in escandescenza.

I due, padre e figlio, sono stati fermati mentre facevano volantinaggio, a bordo di uno scooter e senza mascherina. Ma, dal semplice controllo, si è snodato un elenco di infrazioni particolarmente nutrito. Trasformando di fatto una contravvenzione per inadempienza in un vero e proprio dossier di infrazioni.

LEGGI ANCHE >>> 100mila euro, il gesto di solidarietà che commuove tutti

LEGGI ANCHE >>> Bollette truffa, 3 milioni di euro sottratti agli utenti, come evitare la fregatura

7mila euro di multa a due Babbi Natale: senza mascherina e non solo…

I due Babbi Natale viaggiavano su un motorino truccato e, peraltro, nessuno dei due a bordo aveva la patenta di guida con sé. Per finire, il mezzo era sprovvisto di assicurazione per la moto. Risultato: un verbale da 7 mila euro da parte dei Vigili urbani. Inevitabile che una tale cifra possa non far piacere visti i tempi. Ma le numerose inadempienze avrebbero dovuto quantomeno far alzare le mani e riconoscere l’errore.

Invece no. Entrambi, 52 e 21 anni, hanno perso la testa, aggredendo i vigili davanti a tutti, incappando in ulteriori e inevitabili sanzioni. Una denuncia per falsa generalità, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. E sì, anche il motorino è stato sequestrato. Totale, Natale in malora e ed esempio di bontà e dedizione a farsi friggere. Decisamente non da Babbo Natale.