Le vecchie monete che arrivano dalla Gran Bretagna, le famose Sterline, se ne abbiamo in casa potremmo farci una fortuna

Vecchie monete inglesi: ecco quali valgono una fortuna
5 Sterline (Fonte foto: web)

Vi abbiamo segnalato tutti i vari oggetti antichi che potreste avere in casa, dai gettoni, ai videogames, alle buone vecchie lire. A tenere sempre più banco tra i collezionisti, sono le monete non più in vigore.

Allora oggi, cimentiamoci alla ricerca delle sterline antiche che potrebbero valere molto, qualora volessimo venderle. Solita premessa, probabilmente è un vecchio regalo di qualche nonno o zio, perché difficilmente se siete stati in Gran Bretagna negli ultimi anni non avete trovato che le sterline oggi in uso.

Leggi anche>>> Avete questi Dollari antichi? ecco quanto valgono oggi

Leggi anche>>> La Mille Lire di Giuseppe Verdi quanto vale oggi? Ecco quanto la pagherebbero

Vecchie monete: quanto valgono le sterline antiche

La sterlina è tutt’oggi la moneta del Regno Unito, che mai si è unito all’Euro e probabilmente mai, nei prossimi millenni lascerà la sua amata moneta. Sapete perché quello che in inglese chiamano Pound, in italiano è detto Sterlina? Perché con quella parola, si indica una quantità in libbra di argento allo stato puro, storicamente attribuito al valore stesso della moneta.

Ci sono tante monete antiche che oggi varrebbero una fortuna. Prima dell’attuale regina, sulle sterline vi erano raffigurati i suoi predecessori, e calcolando che Queen Elizabeth II è sul trono da 68 anni, qualsiasi moneta raffigurante altri sovrani, oggi, seppur accettata per i pagamenti nel Regno Unito, varrebbe una vera fortuna. Questo perché è diventato veramente impossibile, anche nel suo regno, vederne ancora circolare qualcuna.

La speciale Sterlina d’oro

In più, c’è la Sterlina d’oro. Quella più recente raffigura proprio la Regina Elisabetta, non più giovanissima, su una facciata, mentre sull’altra noterete un combattente a cavallo che uccide un animale stilizzato, probabilmente un leone. Quella è in uso ancora oggi, ma essendo pur essa poco comune, potreste consultare un esperto, per vedere quanto ve la pagherebbero i collezionisti.