Il social delle immagini in tilt: niente storie né altre opzioni. Gli utenti si scatenano e coniano l’hashtag #instagramdown.

Instagram
Foto di Webster2703 da Pixabay

Dopo Google ci si mette Instagram. Il social principe, così come accaduto al colosso del web, ha smesso di funzionare scatenando la preoccupazione di migliaia di utenti. E’ il sito Downdirector a veicolare le segnalazioni dei fruitori del social delle immagini. Tanti problemi legati al login, non solo alle funzioni. Quindi, niente accesso e niente condivisione. Di questi tempi un problema enorme. E, come viaggiò #googledown, viaggia ora l’hashtag #instagramdown.

La capitalizzazione, secondo molti, di una problematica in realtà che va avanti da qualche giorno. Diversi difetti sull’app, sia nella creazione delle storie che nell’effettuare il semplice accesso. Nel primo caso, la materializzazione di una barra bianca che impedisce qualsiasi interazione.

LEGGI ANCHE >>> Riecco #Googledown, Gmail ancora in tilt: cosa sta succedendo

LEGGI ANCHE >>> Privacy, stangata per Twitter: la violazione costa una maxi-multa

App e desktop arrancano, Instagram va k.o.: già coniato l’hashtag

A dare problemi sarebbe soprattutto la App, ma anche la versione per desktop sarebbe difettosa in queste ore. E, oltre che su Downdirector, le lamentale viaggiano anche sugli altri social. Ad esempio Twitter, dove gli utenti scambiano messaggi circa le problematiche riscontrate. Qualcuno ci scherza sopra: “Quando sto per spaccare il telefono ma poi entro su Twitter e vedo che non va anche a voi”, scrive una ragazza postando la foto di una bambina in lacrime.

Il sentimento di molti che, in queste ore, devono fare a meno del loro social preferito. Interrompendo un ménage quotidiano che, per chi non lo mette in pratica, potrebbe sembrare superfluo. Ma, per chi è abituato a condividere contenuti e a utilizzare sovente il social, il problema è da risolvere in fretta. Anche perché, come tutti i brand online, dietro ci sono grossi giri d’affari.