Non hanno tenuto la vittoria solo per loro, i generosissimi vincitori dell’Euromillions non hanno cambiato solo la loro, di vita

Sbancano l'Euromillions e regalano tutto
Euromilionari (Fonte foto: Twitter)

In Inghilterra, due fortunati hanno visto la Superlotteria di Natale, l’incasso è di 114,9 milioni di sterline. Loro, sono Frances e Patrick Connelly, una coppia proveniente dall’Irlanda del Nord. Cos’ha di speciale la loro vincita? Il fatto che non abbiano tenuto tutto per sé.

La metà dei loro soldi sono stati divisi in beneficenza e regali. Lei 56 anni e lui 58, non resteranno certamente senza contanti per godersi la pensione, ma il loro gesto resta comunque straordinario. Conosciuta la loro vincita Euromillions, i due hanno subito stilato una lista di persone a cui elargire parte della loro vincita. Tra familiari, figlie e mariti, nipoti, sorelle, fratelli, zii e cugini, tutti hanno “vinto” insieme a loro.

Leggi anche >>> L’ora di matematica conquista gli studenti

Anche tanta beneficenza per i vincitori milionari

Praticamente 175 famiglie aiutate, ma i soldi erano tanti, allora via con la beneficenza. Frances e Patrick hanno aiutato la loro regione, la Contea di Down, grazie a due fondazioni da loro create. “Volevamo che i nostri soldi potessero fare la differenza nella vita delle persone che aiutavamo”, ha spiegato un sorridente Frances, intanto lui e la compagna hanno regalato anche computer e tablet agli ospedali in emergenza Covid, perché gli ammalati potessero restare in contatto con i familiari.

Un uomo di 85 anni, ricoverato in ospedale e che ha avuto la possiblità di parlare con i parenti grazie ad uno di quei laptop, ha scritto ai Connelly per ringraziarli. Ai media, ha spiegato anche questo, Frances: “Ogni giorno ci arrivano lettere di ringraziamento”, ha detto.

Nella loro Irlanda del Nord, sono nati due enti nati grazie alla coppia. Il Kathleen Graham Trust, in memoria della mamma di lui, scomparsa un anno prima della vincita ed il Pfc Trust, nato per aiutare chi vive “nella nostra regione a migliorare la sua vita”. Infine, un altro pensiero meraviglioso: negli ospedali, durante le festività di Natale, arriveranno tanti regali per i malati che non potranno tornare a casa in quei giorni.

Leggi anche >>> Toto panettoni: il migliore è quello che costa meno