L’Agenzia delle Entrate spiega che sulla misura della Lotteria degli scontrini non ci sarà nessun tracciamento degli acquisti: già 427milia cittadini hanno già scaricato il codice lotteria.

lotteria scontrini
Fonte: Pixabay

L’Agenzia delle Entrate rassicura: non ci sarà nessun tracciamento degli acquisti effettuati nell’ambito della partecipazione alla cosiddetta Lotteria degli scontrini. Alla data del primo dicembre, primo giorno di apertura delle procedure per partecipare all’evento, erano già 427mila gli utenti che avevo scaricato il codice lotteria senza che fosse necessaria una registrazione sul portale.

L’Agenzia delle Entrate spiega che il Sistema Lotteria successivamente riceverà, a fronte di ogni acquisto, “esclusivamente i dati riguardanti l’importo speso, la modalità di pagamento e il Codice Lotteria, non consentendo, quindi, il tracciamento degli acquisti”. Inoltre, i dati acquistati sono destinati sono all’utilizzo per le attività propedeutiche all’estrazione e per consentire all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di risalire al consumatore in caso di vincita.

LEGGI ANCHE >>> Lotteria scontrini: sarà obbligatoria per l’esercente? Ecco la risposta

LEGGI ANCHE >>> “Non ci sono le condizioni”, chiesta la proroga per la lotteria degli scontrini

Lotteria degli scontrini, al via dal 1° gennaio 2021

L’Agenzia delle Entrate, inoltre, spiega che le modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l’entità e il numero dei premi messi a disposizione nonché ogni altra disposizione necessaria per l’attuazione della lotteria, è stata sottoposta alla preventiva e attenta valutazione del Garante per la Protezione dei Dati Personali che ha espresso il proprio parere favorevole.

L’evento partire ufficialmente dal prossimo 1 gennaio ma già dallo scorso 1 dicembre è possibile ottenere il cosiddetto codice lotteria. In una sezione dedicata del portale sull’evento si può inserire inserire il proprio codice fiscale e visualizzare il proprio codice lotteria, lo si potrà stampare o salvarlo sul proprio cellulare, per esibirlo all’esercente al momento dell’acquisto.

Ricordiamo che si può partecipare sia pagando in contanti sia utilizzando carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privati. In entrambi i casi si potrà partecipare alle estrazioni ordinarie della lotteria degli scontrini. Con gli acquisti effettuati digitalmente si può partecipere anche alle estrazioni “zerocontanti” che riservano premi sia all’acquirente sia all’esercente.