Si è spento a soli 75 anni l’imprenditore che insieme al fratello fondò la Novaglass. Lutto in tutto il Veneto. 

Enzo Lorenzon in una foto del 2018

Ha avuto un infarto tra sabato e domenica, non ce l’ha fatta a superarlo. Enzo Lorenzon lascia in lacrime la famiglia e tutta La Marca che lo conosceva benissimo e lo stimava. Aveva solo 75 anni ed era stato con il fratello Goliardo, il fondatore della Novaglass di Salgareda, azienda rinomata che produce guaine impermeabilizzanti. Lascia la moglie Clara, il figlio Roberto e la nuora Sara con il nipote Omar. Il funerale sarà celebrato mercoledì alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Negrisia.

Enzo Lorenzon  fu nominato Grande ufficiale al merito della Repubblica Italiana e aveva anche ricevuto la prestigiosa Croce nera d’Austria per aver collaborato al recupero del cimitero austroungarico di Follina, è stato anche consigliere per un ventennio e presidente della tenuta Ca’ Tron Spa: era amico fraterno dell’On. Dino De Poli.

LEGGI ANCHE >>> Tragedia della strada: muore a 15 anni, tre amici gravi non sanno di lei

Enzo Lorenzon si è spento a soli 75 anni: “Era un benefattore, generoso con tutti”

Enzo ha lasciato nel cuore di tutti un ricordo indelebile: frutto della sua generosità oltre che della sua innata cultura, imprenditoriale e non solo. Aveva ridato vita e lustro alla Casa delle Fate di Salgareda, che fu di Goffredo Parise. Tra i primi a ricordarlo, su Facebook, il Gruppo Alpini di Salgareda: «Esprimiamo le più sentite condoglianze per la scomparsa improvvisa del nostro simpatizzante Enzo Lorenzon».

Tra le lacrime lo ricorda anche l’amico fraterno Moreno Vidotto. «Ieri ero stato avvisato che il Piave avrebbe tracimato dal suo letto – inizia a raccontare Vidotto – e memore del disastro di due anni fa, alle 23.30 di sera sono andato in casetta, ho staccato la caldaia e incominciato a portare al primo piano i mobili. Sono stato lì fino alle tre di questa mattina. Mai avrei immaginato che mentre mi accingevo a portare in salvo le cose di Parise, lui ci lasciava» 

Enzo Lorenzon era un personaggio conosciutissimo nella Marca. Nato a Negrisia di Ponte di Piave si era diplomato in ragioneria al Brandolini-Rota di Oderzo. Aveva ricoperto negli anni moltissimi incarichi, politici nella Democrazia Cristiana e amministrativi, tra i quali consigliere della Fondazione Cassamarca e presidente della tenuta Ca’ Tron Spa. Era sempre in prima linea, senza mai farsi pubblicità, nelle tante iniziative di solidarietà. Come quella che ha visto l’acquisto dell’organo della parrocchiale di Salgareda.

Era un benefattore, generoso con tutti – ricorda Vidotto – L’ho sentito ieri sera, prima di andare in casetta e poi stamattina ho ricevuta la terribile notizia”.

LEGGI ANCHE >>> Muore di Covid e le rubano 14.000 euro in casa: denunciati i vicini