Cosa aspettarci dagli sviluppi dei Mercato del 2021? Il nuovo anno è imminente e c’è curiosità in tal senso

Mercati 2021: come cambieranno? I cinque punti degli esperti
Fonte foto: (Web)

È più che evidente che il Covid-19 abbia cambiato il mondo per moltissimi aspetti, tutti in negativo. Questa pandemia ha anche cambiato l’andamento dei listini nel 2020, con i crolli maggiori avuti soprattutto ad inizio anno. Grazie però all’annuncio dell’uscita dei vaccini, man mano le Borse stanno risalendo lentamente.

Secondo UBS Asset Management, sarebbe conveniente per gli investitori considerare quali novità potrebbero esserci nel prossimo esercizio, e come queste potrebbero cambiare le loro decisioni, in campo di investimento. Secondo gli esperti, per la prossima stagione ci saranno cinque principali sviluppi di mercato, di cui non si può non tenere conto.

Leggi anche >>> Lotteria scontrini: sarà obbligatoria per l’esercente? Ecco la risposta

Dai vaccini ai crimini informatici: le novità dei Mercati 2021

Quello che pensano gli esperti dei Mercati dell’anno prossimo, è semplicemente racchiuso in cinque punti, con le loro motivazioni. Questa logicamente è da pensare come una proiezione di quello che potrebbe accadere, anche se non tutto è certo al 100%.

  • Aspetto numero 1 è quello dell’aumento dei crimini informatici: virus e fermo delle attività economiche per il congentamento della diffusione, hanno inevitabilmente visto aumentare le ore di lavoro in smart working, quindi, alcuni settori ed aziende tra le più esposte agli attacchi hacker, potrebbero subirne in maggior numero.
  • I vaccini: più di un’azienda si è cimentata nello sviluppo di un nuovo vaccino, da chiudere nel minor tempo possibile. Ora, molti di questi sono da considerarsi altamente efficaci e saranno anche distribuite quanto più velocemente possibile. Ciò rimanderà ad un ritorno alla normalità quindi, nel minor tempo possibile, con la conseguenza che gli stimoli monetari restati arrendevoli troppo a lungo, potrebbero portare ad una veloce ripresa dei mercati azionari.
  • Paralisi fiscale: tassi di interesse e necessità economica molto bassi, vedono come inevitabile conseguenza una paralisi di Washington D.C. e quindi l’abbassamento dell’interesse dei temi fiscali in Europa, quindi, almeno fino alla diffusione del vaccino, una mancanza di aiuti all’economia. Dopo il vaccino, non dovrebbero quindi essere solo gli USA a riprendersi, ma l’intera economia mondiale.
  • Impoverimento del Monopolio: uno dei possibili cambiamenti della normativa fiscale, sarà la moderazione data ai grandi player del settore tecnologico, questo porterebbe ad un cambiamento nella leadership dei mercati verso le cosiddette small cap.
  • Miglioramenti della relazione tra Cina ed USA: sicuramente vedremo nuovi accordi tra Cina e Stati Uniti. Riduzioni dei dazi, meno restrizioni dei prodotti tech potrebbero essere solo alcuni dei passi dell’uno verso l’altro per i prossimi mercati.

Leggi anche >>> “No Mes, sì patrimoniale ai super ricchi”, la proposta che arriva dal blog: il ‘piano Grillo’