Speciale rimborso sui pagamenti effettuati con carta, sarà possibile riceverlo dall’8 al 31 dicembre, ecco come

Cashback Natale in 4 operazioni: dallo Spid alla Cie
Pos (Fonte foto: web)

Pagamenti con carte di credito, carte di addebito, bancomat e Satispay: bastano dieci pagamenti con questi mezzi per ottenere il rimborso del 10% per un massimo di 150 euro, dall’8 al 31 dicembre.

La misura viene chiamata Extra Cashback di Natale, ed è il piano per incentivare l’uso di carte di credito, invece che i soliti contanti. Tutto, per colpire i furbetti che ricevono pagamenti non tracciabili in contanti.

Per quanto riguarda il piano cashback, vale tutto, anche un semplice caffè, pagato con carta. Al contrario, non è valido per acquisti online, interessa solo quelli fatti dal vivo. Tutte le info su come partecipare, le trovate sul sito interessato cashlessitalia.it, dove si parla anche della Lotteria degli scontrini.

Leggi anche >>> Bonus baby sitter anche per chi dipendenti pubblici e smart working?

I passi necessari alla partecipazione al cashback Natale

Per prima cosa, è necessario avere uno Spid (sistema pubblico identità digitale) oppure una Cie (Carta d’identità elettronica), che può essere rilasciata dal Comune di appartenenza. Lo Spid invece, può essere richiesta ai provider di spid.gov.it.

Il secondo passo è quello di scaricare una app, la App Io. L’applicazione dei servizi pubblici già in precedenza utilizzata per pagamenti con PagoPa e per il Bonus vacanze. Ad oggi, questa app ha avuto molto successo: i numeri parlano di 4,3 milioni di utenti che l’hanno scaricata.

L’8 dicembre, l’avvio ufficiale del processo cashback, con le carte che vengono abilitate. Allora, verranno indicati gli estremi delle proprie carte di credito e bancomat, seguiti da codice IBAN, del conto dove si desidera ricevere il rimborso. L’app di cui prima, consente tra l’altro di controllare tutti i pagamenti fatti, di modo da sapere quanto saremo vicini al rimborso al 10%.

Una volta che le carte abilitate, dovremo eseguire almeno dieci operazioni a partire sempre dall’8 dicembre, che diventeranno almeno 50 nel prossimo semestre. I 100.000 che faranno più operazioni, vinceranno poi un superpremio, il “Super-rimborso” da 1.500 euro.

Infine, ecco cosa cambia da gennaio. Se per dicembre le prime operazioni avranno una durata ridotta, poi da gennaio tutto verrà calcolato su base semestrale. Si andrà quindi da gennaio a giugno, da luglio a dicembre, e così via. E qui entra in gioco il maggior numero di operazioni, che quindi sarà di almeno 50, seppur con un massimale di spesa, stabilito a 15 euro.

Leggi anche >>> A Natale un bonus per chi lavora nello sport: tutto quello che devi sapere