Ci sono dei semplici comportamenti di consumo che, se migliorati, possono darci un risparmio a Natale sul pagamento della bolletta: ecco alcuni consigli da seguire.

risparmio bolletta
Fonte: Pixabay

In un momento contingente di importante crisi economica molte famiglie stanno cercando sempre di più di risparmiare sulle cosiddetta “spese vive” ovvero quelle derivanti dai consumi anche domestici. Spesso però ci sono dei comportanti che, invece di aiutare a raggiungere l’obiettivo, rendono difficile il risparmio e anzi facilitano lo spreco ed il pagamento di bollette elevate. Facile.it ha analizzato molte abitudini scoprendo quanto costano nella realtà.

La cucina– Per tanti nuclei familiari la cucina è il fulcro della vita domestica e per questo motivo Facile.it ha cominciato proprio da quella stanza la sua analisi volta a capire come ridurre i costi della bolletta elettrica. “Il primo osservato speciale è il frigorifero-si legge nel comunicato dello studio-. Secondo quanto calcolato dall’ufficio studi del comparatore, basta staccare di appena 10 centimetri dal muro questo elettrodomestico per riuscire a risparmiare fino a 23 euro all’anno. Per fretta o distrazione, capita di non chiudere bene lo sportello di freezer o frigo; ebbene, farlo in maniera sistematica ci può costare fino a 21 euro all’anno, mentre se si decide di sostituire il frigorifero, è sufficiente passare da una classe B ad una A+ per risparmiare fino a 32 euro, o addirittura di più se si opta per una classe energetica migliore”.

Il bagno– Non far scorrere a vuoto l’acqua calda mentre ci si fa la doccia o ci si rade, ha stimato l’ufficio studi di Facile.it, equivale ad un risparmio che può arrivare fino a 36 euro all’anno, mentre scegliere con cura il programma su cui impostare la lavatrice, ad esempio lavando a 60 gradi invece che a 90 si traduce in un risparmio annuo di 25 euro.

LEGGI ANCHE >>> Legge di Bilancio 2021: sì al fondo impresa femminile. Ecco che cosa prevede

Risparmio sulla bolletta per regali di Natale in tranquillità: ecco alcuni consigli pratici

risparmio bolletta
Fonte: Pixabay

Luci di casa– Secondo lo studio di Facile.itsolo spegnere sistematicamente quelle non necessarie fa risparmiare fino a 30 euro all’anno, ma non è l’unica azione possibile per risparmiare tanto e con pochissimo sforzo. Ormai è molto difficile trovare nelle case italiane le vecchie lampadine ad incandescenza, ma spesso molti consumatori sono convinti che usare quelle a basso consumo sia sufficiente; ebbene preferire le lampadine a led consentirebbe invece di eliminare dalla bolletta fino a 30 euro all’anno di costi.
Attenzione poi ad un altro tipo di luci; quelle dell’albero di Natale. Se anche loro saranno led risparmierete 4 euro”.

Gli elettrodomestici– L’analisi evidenzia come sono tanti gli italiani che non staccano mai la spina degli elettrodomestici e, anche se inutilizzati, li mantengono in stand by. Secondo quanto calcolato da Facile.it, “eliminare lo stand by dei piccoli elettrodomestici che abbiamo in casa ci permetterebbe di risparmiare fino a 56 euro. Dopo questa carrellata è giusto, però, assolvere un oggetto spesso sul banco degli imputati; il caricatore del cellulare. Se resta attaccato alla presa anche quando non svolge il suo lavoro, non consuma poi tanto: appena 1,5 euro“.

LEGGI ANCHE >>> Bonus sociale, l’aiuto per pagare le bollette partirà da questa data