Sembra un ossimoro: trovare lavoro in tempo di crisi, ma a ben vedere non è così. Ci sono settori lavorativi che, nonostante questi periodi di forte crisi occupazionale, sono alla ricerca di professionalità. Vediamo quali

lavoro
Photo by Razvan Chisu on Unsplash

Sembra un ragionamento lunare quello che parte da questo articolo: settori lavorativi che cercano professionalità in tempo di crisi. Sii perchè se si leggono tutti gli indicatori occupazionali ci sono percentuali negative a due cifre da far tremare i polsi.

Solo pochi giorni fa l‘Inps, attraverso il suo Osservatorio sul precariato, ha reso noti i dati per il periodo gennaio-agosto 2020. E risulta sempre più surreale un dibattito sul Natale alla luce delle conseguenze del Covid sul tessuto occupazione del Paese. Infatti, rispetto allo stesso periodo del 2019, la contrazione delle assunzioni attivate dai datori di lavoro privati è stata pari al -35%.

Quindi come si fa a dire che alcuni settori sono alla ricerca di professionalità in questi numeri? Si può avanzare il discorso perchè in qualunque periodo di crisi ci sono lavori che sono più richiesti. Vediamo quali.

LEGGI ANCHE >>> Quali sono i 10 lavori più pagati in Italia? Ecco i profili più richiesti

Lavoro e crisi: i 5 settori dove poter trovare un lavoro

 

lavoro
Fonte: Pixabay

Farmaceutica e sanità

Ovvio che questo settore sia quello più richiesto in un periodo di emergenza come quella di una pandemia da Covid. Il settore è in forte espansione circa la produzione di dispositivi individuali di protezione, strumenti atti a svolgere test di verifica di presenza del virus: test sierologici, tamponi, ecc. Inoltre le farmacie sono state, ovviamente, tra gli esercizi ad essere sempre aperti in questi mesi e hanno man mano ampliato i loro servizi erogati. Inoltre, sono molti i bandi di strutture pubbliche e private alla ricerca di infermieri, anestesisti, rianimatori e medici.

Tecnologia

Il settore della tecnologia applicata e quello dell’Informtion Technology è un settore che non ha mai conosciuto crisi, soprattutto se applicato a sistemi e soluzioni in ambito farmaceutico e sanitario.

Servizi alla persona

Molte le richieste di professionalità che possano essere al servizio di centri di assistenza dedicati alle persone in difficoltà, in centri di tracciamento e monitoraggio del contagio (il cosiddetto contact tracing).

Alimentare

Non ci riferiamo tanto alla filiera dell’alimentare, che ha subito un forte rallentamento con la chiusura di bar e ristoranti, ma a quello legato ai supermercati altro esercizio che non ha mai chiuso in questi mesi di emergenza.

LEGGI ANCHE >>> Si pensa al Natale ma il Covid si abbatte sul lavoro: i numeri di una disfatta