Chi guida ha l’obbligo di rispettare i limiti di velocità imposti, pena la multa. Anche le Forze dell’Ordine, hanno però l’obbligo di rispettare alcune condizioni per fare multe con l’autovelox. Quali?

autovelox
fonte pixaby

La direttiva Minniti, pubblicata il 21 luglio del 2017 conferma, per la validità della contravvenzione, la necessaria presenza del cartello con il preventivo avviso “Controllo elettronico della velocità”.

La Cassazione ha detto che non esiste una distanza minima stabilita tra il cartello  e la postazione degli agenti: l’importante è che esso sia collocato con “adeguato anticipo”,

Cosa significa “adeguato anticipo”? La Cassazione spiega che la visione del cartello deve consentire una decellerazione dolce e non una frenata brusca, alla vista della pattuglia.

La distanza massima tra segnale e postazione non può superare i 4 km, di conseguenza dopo 4 chilometri dal cartello non è statao avvistato nessun autovelox e avete ricevuto, comunque, una multa questa sarà illegittima. 

LEGGI ANCHE >>> Ristrutturazione: in che orari si possono fare i lavori in casa? La legge non è chiara

Multe: quando sono necessari due cartelli per segnalare l’autovelox?

autovelox
fonte pixaby

La direttiva Minnisti sancisce l’obbligo per la polizia di posizionare un secondo cartello mobile, posto poche decine di metri tutte le volte che l’autovelox viene posizionato su una strada ove i controlli avvengono occasionalmente.

In pratica vuol dire che solo laddove, in un dato punto della strada, è consueto vedere la pattuglia allora non c’è bisogno anche del cartello mobile.

Basterà un cartello un solo cartello nelle strade ove i controlli con autovelox sono effettuati periodicamente:  con la scritta “controllo elettronico della velocità”, posizionato in modo permanente e fisso ai margini della strada.

Per quanto riguarda la riduzione della velocità rilevata a favore del trasgressore, la direttiva, precisa che questa è del 5% del valore rilevato e di minimo 5 chilometri orari, senza che sia possibile arrotondare gli eventuali decimali o considerare in maniera ulteriore le incertezze di rilevazione dello strumento.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, vaccino Pfizer e ritorno alla normalità. Quando sarà davvero possibile?