Nessun aumento previsto finora in tema di pensione, ma certo c’è da attendere un eventuale colpo di scena.

Pensioni adobe
adobe stock

Nessun aumento previsto per il nuovo anno. Ad oggi l’amara verità è confermata dall’assenza di comunicazioni in merito da parte degli organismi competenti e di fatto nemmeno dalla componente istituzionale. Quella che sembrava poter essere una mezza certezza, salvo inattesi, a questo punto, colpi di scena, si rivela dunque una amara realtà. Niente aumenti e pensionati in questa fase tenuti, diciamo cosi all’asciutto.

L’aumento classico, che generalmente avviene perchè proporzionato all’indice d’inflazione del paese, era in realtà previsto, ed avrebbe dovuto portare ad un incremento delle pensioni dello 0,40%, ma al momento niente si è mosso in questa direzione ed è ipotizzabile che nulla cambierà fino al prossimo anno. Una notizia che di certo non farà piacere ai tantissimi pensionati nel nostro paese che magari attendevano il tanto sospirato periodico aumento anche per l’anno prossimo, e invece niente.

LEGGI ANCHE >>> Successioni: a chi vanno i soldi del conto corrente del defunto?

Pensioni, dal prossimo anno nessun aumento: cosa è successo?

In questo caso pare essere venuto meno, quello che negli altri anni era il concetto della perequazione. In pratica uno strumento necessario per fare in modo che il potere d’acquisto resti invariato. Tale strumento, quindi, attraverso una serie di valutazione e presa in considerazione di fondamentali dati economico finanziari, determina in un certo senso la non svalutazione della stessa pensione. Una sorta di garanzia per il pensionato, che consente una certa stabilità del valore pratico della propria mensilità.

A questo punto, la valutazione è di fatto venuta meno, ed anche il piccolo incremento delle pensioni di fatto non ci sarà, stando sempre alle informazioni al momento disponibili. A questo punto bisognerà attendere addirittura il 2022, consolandosi magari, con la tredicesima e qualche altro bonus, rimasti per quest’anno, per fortuna, invariati.

LEGGI ANCHE >>> Cashback e lotteria scontrino, addio ai contanti nel 2021?