Vince il jackpot e fa qualcosa di straordinario: come ha speso 161 milioni

Una storia davvero incredibile che riguarda un fortunato giocatore che ha deciso di vivere nel miglior modo possibile il resto dei suoi giorni.

Vincere è qualcosa di magico, di incredibilmente entusiasmante, questo è poco ma sicuro. Quando succede è chiaro che in base a quanto si è vinto si possono arrivare a fare dei progetti che prima non potevano minimamente essere considerati. Progetti che possono colpire, certo, possono in qualche modo suscitare interesse, curiosità. Oppure si può pensare a se, esclusivamente a se nel modo più originale e schietto possibile.

Vincita milionaria
Conto Corrente Online

Una vicenda davvero molto particolare che di certo non è mai passata inosservata. Tutto è successo ormai da molti anni ma sono davvero in tanti quelli che ricordano questa particolarissima storia. Tutto ha inizio con una incredibile vincita al gioco. Il concorso in questione è l’EuroMillions, una lotteria che chiaramente tutti conoscono e che solitamente abitua, in qualche modo, i suoi giocatori ad aspettarsi somme di denaro davvero tanto alte.

Nel caso di Colin Weir e di sua moglie Chris, originari del North Ayrshire, in Scozia, la vincita è davvero alta, parliamo di ben 161 milioni di euro, siamo nel 2011. In quel momento si parlò come della più alta estrazione d’Europa, la più ricca in assoluto. La coppia, sposata da 30 anni aveva due figli già abbastanza grandi. I due guardavano la tv mentre furono annunciati i risultati della lotteria in questione. I numeri vincenti erano proprio quelli tra le loro mani.

Inizialmente i due hanno subito pensato a un errore, poi però hanno davvero realizzato di aver vinto, di aver finalmente afferrato quel colpo di fortuna che nella vita, prima o poi si spera di incrociare. A quel punto cosi come è logico immaginare la vita dei due cambia radicalmente, tutto in qualche modo viene messo in discussione in modo del tutto naturale. Non si può vivere come prima, sapendo di avere a disposizione 161 milioni di euro, è ovvio.

Per la famiglia insomma esiste una nuova esistenza. Cosi come sognano con molta probabilità milioni e milioni di italiani che oggi sognano di vincere al Superenalotto, la cifra che rappresenterebbe un incredibile record per il nostro paese di 358 milioni di euro. Mai in Italia si è vista una simile somma di denaro associata a un concorso a premi. Il massimo, il record, per l’appunto è quello di Lodi che nel 2019 vide l’estrazione della sestina vincente e l’assegnazione al fortunato vincitore di ben 209 milioni di euro.

Vince alla lotteria e fa qualcosa di straordinario: in questo modo ha vissuto fino alla fine

Un sacco di beneficenza, bella vita, qualche rischio finanziario purtroppo incrociato, donazioni a destra e a manca quindi, investimenti che hanno fruttato altri soldi, cavalli e tanto, tanto altro. Il signor Colin ha saputo ben amministrare la sua ricchezza nel corso degli anni successivi. Niente è passato in qualche modo inosservato al fortunato vincitore della lotteria di qualche anno prima. Ha vissuto in pieno, cogliendo ogni cosa, assaggiando e gustando pienamente ogni singolo momento e ogni singola sensazione.

Un garage auto di tutto rispetto, auto di lusso e non solo. Un SUV Jaguar F-Pace, una Bentley Arnage vintage , una monovolume Mercedes Benz V Class del 2019 e una Mercedes Benz Classe E station wagon. Questo è quello che insomma si vocifera. Il signor Colin, cosi come anticipato ha anche investito nelle corse dei cavalli, acquistando ben tre purosangue, tra questi i castroni Knighted e Felony, più una cavalla irlandese chiamata If You Say Run.

Secondo molti, l’uomo era arrivato a spendere ben 100mila euro a settimana per mantenere quello specifico tenore di vita. Il signor Colin è morto nel 2019, all’età di 71 anni in seguito a una tremenda malattia. Oggi, tutti si chiedono quanto abbia potuto spendere complessivamente l’uomo nei suoi ultimi anni di vita, dal momento della vincita, insomma, fino al giorno della sua morte. Tutto vissuto con decisione insomma, senza precludersi niente, senza temere niente. Vivere, vivere e nient’altro. Del resto è quello che sognano tutti, no?

Impostazioni privacy