Digitale terrestre, addio per sempre a questi canali: non torneranno più

Addio per sempre a questi canali in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre. Ecco cosa sta succedendo.

In seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre sono diversi i canali che non avremo più modo di vedere. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

spariscono canali tv
contocorrenteonline

Tra gli strumenti di comunicazione più diffusi e apprezzati, la televisione offre la possibilità di attingere in modo facile e veloce ad informazioni di vario genere. Tra queste si annoverano notizie di attualità, ma anche sportive, programmi d’intrattenimento, film e così via.

Non stupisce quindi che siano in molti ad essere interessati alle novità che riguardano questo tipo di dispositivo. In particolare bisogna sapere che in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre sono diversi i canali che non avremo più modo di vedere. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Digitale terrestre, addio per sempre a questi canali: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto come comportarsi se sul proprio televisore appare la scritta “segnale assente”. Oggi, invece, cercheremo di vedere assieme quali sono i canali a cui dovremo dire definitivamente addio in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre.

Ebbene, a tal proposito interesserà sapere che il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato una nota grazie alla quale ha fornito dei chiarimenti in merito ai prossimi passi del passaggio allo standard DVB-T2, con la completa dismissione della codifica MPEG-2 che avrà luogo proprio nel corso del mese di gennaio 2023.

Entrando nei dettagli, come si legge sulla nota pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico: “dal 21 dicembre 2022, le programmazioni della TV digitale terrestre saranno trasmesse soltanto in MPEG-4″. Ne consegue che a partire da tale data “i canali di tutte le emittenti televisive potranno essere visibili soltanto se si è in possesso di TV o decoder in grado di supportare l’alta definizione (HD)“.

A scomparire per sempre, quindi, sono i canali, come quelli Rai e Mediaset, che trasmettevano ancora in qualità SD, ovvero con la vecchia codifica Mpeg2. Quest’ultimi ad oggi non si vedono più. In seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre, infatti, sarà possibile visionare solamente i canali che trasmettono in qualità HD, con codifica Mpeg4.