Debiti con il Fisco, sapere se sono stati cancellati è possibile: i trucchi che non ti aspetti

Come fare a sapere se i debiti con il Fisco sono stati cancellati o meno? Ecco i trucchi che non ti aspetti.

Sapere se i debiti che si hanno nei confronti del Fisco sono stati cancellati o meno è possibile grazie all’utilizzo di determinati servizi ad hoc. Ma di quali si tratta e come funzionano? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

debiti cancellati
ContocorrenteOnline

Il 2023 è da poco iniziato e ancora ci ritroviamo a dover fare i conti con gli strascichi dell’anno da poco concluso. In particolare sono in molti a riscontrare, purtroppo, delle serie difficoltà ad arrivare alla fine del mese. Questo per via dei vari fattori, come laumento generale dei prezzi, che pesano sulle nostre tasche.

A peggiorare la situazione il timore di possibili ripercussioni a causa di alcuni debiti pregressi con il Fisco. Proprio in tale ambito giunge in aiuto il governo che ha deciso di dare il via ad una tregua fiscale, grazie alla quale venire incontro alle esigenze delle categorie maggiormente colpite. Ma come fare a sapere se i propri debiti sono stati cancellati o meno? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Debiti con il Fisco, sapere se sono stati cancellati è possibile: tutto quello che c’è da sapere

Come si evince dal sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, a partire dal 31 marzo 2023 è prevista la “cancellazione delle cartelle fino al 2015 che hanno un importo inferiore a 1.000 euro“. Lo stralcio delle cartelle esattoriali fino a mille euro avrà luogo in automatico.

Fanno eccezioni i debiti di competenza regionale e comunale che non sono stati inseriti in automatico nella rottamazione quater. Per quest’ultimi, infatti, sono le singole amministrazioni a decidere se concedere o meno lo stralcio. Ma cosa bisogna fare per sapere se i propri debiti pregressi sono stati cancellati o meno?

Ebbene, a tal fine non bisogna fare altro che accedere attraverso le proprie credenziali Spid, Cie o Cns sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Proprio su quest’ultimo, infatti, sono presenti tutte le informazioni in merito alle cartelle esattoriali. In alternativa non bisogna fare altro che recarsi presso un ufficio territoriale di competenza e rivolgersi agli operatori che provvederanno a fornire tutte le informazioni utili in merito.