Attenzione a questo messaggio “firmato” Amazon: la trappola è dietro l’angolo

Attenti a questo messaggio che sembra essere inviato da Amazon, in quanto la trappola è sempre dietro l’angolo.

Si invita a prestare la massima attenzione all’ennesimo tentativo di truffa che viene attuato attraverso l’invio di messaggi il cui mittente sembra essere Amazon. Nella realtà dei fatti però non è così. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

truffa a nome Amazon
ContocorrenteOnline

Riuscire a far fronte alle varie spese, soprattutto in un periodo storico come quello attuale segnato dall’aumento generale dei prezzi, può risultare particolarmente difficile. Non crea stupore, pertanto, il fatto che in molti cerchino sempre qualche soluzione grazie alla quale poter acquistare beni e servizi di proprio gradimento a prezzi particolarmente vantaggiosi.

A tal fine in molti decidono, ad esempio, di dare un’occhiata a Amazon per trovare prodotti in grado di rispecchiare i propri gusti. Proprio il colosso dell’e-commerce, bisogna sapere, è finito di recente al centro dell’attenzione. Questo perché alcuni malintenzionati hanno sfruttato, all’insaputa di Amazon, il suo nome per far cadere in molti nella trappola.

Attenzione a questo messaggio “firmato” Amazon: ennesimo tentativo di truffa

Ogni giorno, purtroppo, sono tanti e diversi i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più spesso, infatti, alcuni malintenzionati cercano di estorcere dati sensibili e denaro al malcapitato di turno attraverso delle trappole studiate fin nei minimi particolari. Ne è una chiara dimostrazione un nuovo tentativo di truffa che sta girando in questi giorni e che viene attuata attraverso l’invio di un messaggio il cui mittente sembra essere Amazon.

Nella realtà dei fatti però non è così. Anzi Amazon è a sua volta vittima di questo tentativo di raggiro che viene attuato sfruttando il suo nome. Entrando nei dettagli, sta circolando una e-mail che invita i destinatari della comunicazione a cliccare su un link per sbloccare una spedizione in consegna. Questo perché ad esempio il pacco sarebbe rimasto bloccato in qualche presunta dogana.

A tal fine viene richiesto di inserire i propri dati personali e finanziari. Un gesto che non bisogna assolutamente fare, onde evitare di incorrere in spiacevoli situazioni. Proprio fornendo tali dati, infatti, si permette ai truffatori di agire in modo indisturbato mentre svuotano il conto.

A  tal proposito è bene ricordare che, nel caso in cui riceviate una e-mail di questo tipo è bene prestare la massima attenzione. In particolare si invita a non cliccare mai su link sospetti e non fornire mai dati personali o bancari. In caso contrario si rischia di dover fare i conti con una situazione davvero poco piacevole.