Nuovo digitale terreste, in questo caso non hai più speranze: devi cambiare televisore

Attenzione, in quanto in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre si è costretti in determinati casi a cambiare televisore. Ecco di quali si tratta.

Brutte notizie in arrivo per molte famiglie che in determinati casi, in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre, dovranno cambiare il proprio televisore al fine di continuare a vedere i programmi. Ma per quale motivo e di quali apparecchi si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

digitale terrestre cambio televisore
ContocorrenteOnline

Da pochi giorni abbiamo salutato il 2022 per dare il benvenuto al 2023. Un nuovo anno che ha già portato con sé alcuni importanti cambiamenti, con molti che si chiedono se con il passaggio al nuovo digitale terrestre la propria televisione continuerà a funzionare oppure se si dovrà procedere con la relativa sostituzione.

Proprio in tale ambito, in effetti, è importante sapere che giungono brutte notizie per molte famiglie che in determinati casi, in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre, dovranno cambiare il proprio televisore al fine di continuare a vedere i vari programmi. Ma per quale motivo e di quali apparecchi si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Nuovo digitale terreste, in questo caso sei costretto a cambiare televisore: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto come comportarsi se sul proprio televisore appare la scritta “segnale assente”. Sempre in tale ambito, inoltre, interesserà sapere che in determinati casi, in seguito al passaggio al nuovo digitale terrestre, molte persone dovranno cambiare il proprio televisore se vorranno continuare a vedere i programmi. Ma per quale motivo e di quali apparecchi si tratta?

Ebbene, il motivo è da rinvenire proprio al passaggio al nuovo digitale terrestre. I televisori troppo vecchi, infatti, non sono in grado di supportare la nuova tecnologia e per questo motivo devono essere sostituiti oppure dotati di un decoder ad hoc. In tale ambito si consiglia di controllare la data in cui avete acquistato il televisore.

Questo perché tutti i modelli venduti a partire da dicembre 2018 hanno integrato il decoder compatibile con il nuovo digitale terrestre e per questo motivo funzioneranno anche nel corso dell’anno appena iniziato. In caso di dubbio, comunque, si consiglia di fare un piccolo test. Ovvero bisogna sintonizzarsi sul canale 100. A questo punto, se appare la scritta “Test HEVC Main10″, allora vuol dire che il vostro televisore è compatibile con il nuovo standard.

È pertanto in grado di ricevere il nuovo segnale e bisogna semplicemente risintonizzare i canali. Nel caso in cui, invece, lo schermo è nero, allora il vostro apparecchio potrebbe non essere compatibile con il nuovo standard. Proprio in questo caso bisognerà procedere con la relativa sostituzione oppure dotarlo di un decoder.