Studio dentistico, quanto guadagna in un anno: cifre inaspettate

Quanto guadagna in un anno uno studio dentistico, al netto delle spese? Svelate le cifre che non ti aspetti.

Lavoro particolarmente ambito e apprezzato, sono in molti a chiedersi a quanto ammontino i guadagni annuali di uno studio dentistico. Il tutto fermo restando le varie spese che deve sostenere. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

studio dentistico guadagno
ContocorrenteOnline

L’articolo 1 della Costituzione del nostro Paese recita così: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Proprio l’attività lavorativa, in effetti, ci permette di attingere a quella fonte di denaro necessaria per riuscire ad acquistare i vari beni e servizi di nostro interesse.

Diversi i lavori tra cui poter scegliere, con alcune professioni che permetto ad esempio di guadagnare dai cinque mila ai dieci mila euro al mese. Tra i lavori più apprezzati e ambiti, si annovera senz’ombra di dubbio quello dei dentisti che, secondo il pensiero comune, portano a casa un bel po’ di soldi al mese.

Ma è davvero così? Quanto guadagna in un anno uno studio dentistico, al netto delle varie spese che deve puntualmente sostenere? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Studio dentistico, quanto guadagna al mese: le informazioni disponibili

Stando alle varie stime sembra che i ricavi di uno studio dentistico sono abbastanza alti, così come le vari spese che quest’ultimo deve sostenere. Entrando nei dettagli, mediamente uno studio dentistico privato può arrivare a registrare guadagni fino a 150 mila euro lordi all’anno.

Al mese, quindi, lo stipendio medio di un dentista, al netto delle spese, oscilla dai tre mila fino ad arrivare a circa cinque mila euro. Per sapere a quanto ammonta l’utile netto bisogna sottrarre le varie spese, come ad esempio quelle per l’affitto. Ma non solo, anche quelle delle tasse, per gli strumenti di lavoro, stipendi di collaboratori e tante altre ancora.

Se tutto questo non bastasse, i compensi differiscono molto a seconda della zona in cui uno studio dentistico si trova. Mediamente si stima che nell’ultimo anno gli studi dentistici hanno ottenuto ricavi lordi pari a 144,5 mila euro e utili netti pari a circa 47,6 mila euro.

A incidere sul guadagno finale, inoltre, le dimensioni dell’attività. Se si tratta di uno studio con un solo dentista, infatti, i ricavi media sono pari a circa 130 mila euro. In presenza di studi associati, invece, è possibile arrivare fino a circa 224.800 euro.