Postepay, attenti alla ricarica dal tabaccaio: in questo caso non è ammessa

Attenti quando decidete di ricaricare la vostra Postepay dal tabaccaio. In questo caso, infatti, non è ammessa.

Se volete ricaricare la vostra Postepay dal tabaccaio ricordatevi di prestare attenzione ad alcuni accorgimenti. In caso contrario, infatti, l’operazione potrebbe essere vietata. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

ricarica postepay
ContocorrenteOnline

Alimentazione, bollette delle utenze domestiche, ma anche regali ad amici e parenti e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero tante le volte in cui dobbiamo sborsare del denaro, pur di pagare i vari beni e servizi di nostro gradimento. Allo stesso modo sono tanti e diversi anche gli strumenti di pagamento disponibili, come ad esempio la carta Postepay.

Proprio soffermandosi su quest’ultima interesserà sapere che se volete effettuare la ricarica dal tabaccaio bisogna prestare attenzione ad alcuni accorgimenti. In caso contrario, infatti, l’operazione potrebbe essere vietata. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Postepay, attenti alla ricarica dal tabaccaio, in questo caso non è ammessa: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere assieme come comportarsi nel caso in cui ci si ritrovi a dover fare i conti con dei pagamenti indesiderati sulla propria carta Postepay. Sempre soffermandosi su quest’ultima, inoltre, interesserà sapere che in alcuni casi il tabaccaio può rifiutare di effettuare la relativa ricarica. Ma per quale motivo?

Ebbene, bisogna sapere che il tabaccaio può negare la transazione nel caso in cui il soggetto richiedente non sia in grado di mostrare il codice fiscale e un documento di identità in corso di validità associato alla carta in questione. È sufficiente che manchi uno di questi due documenti affinché il tabaccaio possa rifiutare di proseguire con tale operazione.

Allo stesso modo il tabaccaio può rifiutare di ricaricare la Postepay se a presentare i documenti poc’anzi citati è una terza persona. Se ad esempio un papà presenta il documento del figlio, in qualità di titolare della carta, allora il tabaccaio può negare tale transizione.

Questo perché tale operazione viene considerata come non valida. Occhio quindi a portare sempre con voi il codice fiscale e un documento di riconoscimento, in quanto in caso contrario potreste trovarvi a dover fare i conti con un rifiuto da parte del tabaccaio.