Viaggiare in aereo, attenzione a cosa succede davvero a bordo: l’inquietante verità

Attenzione, cosa succede davvero a bordo di un aereo? Delle ex hostess hanno svelato alcune inquietanti verità.

Non è tutto come sembra quando si viaggia a bordo di un aereo. A renderlo noto delle ex hostess che hanno svelato delle inaspettate verità. Ma di cosa si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

aerei viaggi
ContocorrenteOnline

Il 2023 è da poco cominciato e tutti noi siamo pieni di buoni propositi da realizzare nel corso dei prossimi dodici mesi che ci attendono. Tante le idee che frullano nella nostra mente, come ad esempio trascorrere dei giorni all’insegna del relax in un posto da urlo. A tal proposito, come ben sappiamo, tanti sono i mezzi di trasporto tra cui poter scegliere per raggiungere la nostra meta preferita.

Tra questi si annoverano senz’ombra di dubbio gli aerei che permettono di raggiungere posti anche geograficamente molto distanti da noi nel giro di poche ore. Proprio soffermandosi su tale mezzo, non sono passate inosservate alcune rivelazione fatte da delle ex hostess in merito a ciò che succede davvero a bordo. Ma cosa c’è da sapere? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Viaggiare in aereo, attenzione, cosa succede davvero a bordo: le rivelazioni di alcune ex hostess

Abbiamo già avuto modo di vedere assieme se sia possibile o meno ottenere cibo e bevande gratis quando si viaggia in aereo. Ebbene, sempre soffermandosi su tale mezzo di trasporto è bene sapere che non tutto è come sembra. A renderlo noto alcune ex hostess che hanno svelato alcune cose che succedono a bordo davvero inaspettate. Ma di cosa si tratta?

Ebbene, ad esempio bisogna sapere che alcune ex hostess consigliano di stare alla larga dal cibo sui voli più lunghi. Questo perché i pasti proposti in volo sono quasi sempre ricchi di sale, zucchero, grassi e carboidrati semplici che danno un senso di sazietà, senza tuttavia avere alcun valore nutrizionale.

Viaggiare in aereo, l’impegnativo lavoro degli assistenti di volo

Soffermandosi sul lavoro di assistente di volo, inoltre, non è tutto rose e fiori come in molti possono immaginare. A partire dal jet lag, fino ad arrivare alle tante ore di lavoro, compreso i giorni festivi, infatti, sono tanti gli aspetti che rendono tale lavoro particolarmente impegnativo. Se tutto questo non bastasse, non si può fare a meno di pensare al fatto che chi svolge tale lavoro deve stare lontano dalla propria famiglia per un bel po’ di tempo.

Ottenere tale tipo di lavoro, inoltre, non è affatto semplice. In particolare sembra che uno dei requisiti presi in considerazione dalle compagnie aeree è l’altezza. Chi ambisce a diventare assistente di volo, infatti, non deve essere troppo alto da rischiare di sbattere continuamente la testa contro le cappelliere, ma nemmeno basso da non riuscire a svolgere le varie mansioni.

Viaggiare in aereo, attenzione alle maschere di ossigeno e ai germi

Entrando nei dettagli della vita a bordo di un aereo, inoltre, interesserà sapere che le maschere di ossigeno su un aereo non durano per sempre. Una volta attivate, infatti, contengono circa 12-15 minuti di ossigeno. Per finire, sembra che cuscini e coperte risultino realmente pulite solamente per il primo volo della giornata.

Chi si ritrova nei voli successivi, infatti, avrà molto probabilmente a disposizione delle coperte già utilizzate. Una pessima notizia per i germofobici, che per ovviare a tale problema possono portare con sé, ad esempio, una coperta personale.