Bonus fino a 3 mila euro per pagare tutte le bollette: ti restano 2 giorni!

Attenzione, c’è ancora poco tempo a disposizione per poter beneficare del bonus bollette e del fringe benefit fino a tre mila euro. Ecco cosa c’è da aspettarsi.

Il nuovo anno è da poco iniziato e vi sono già delle misure prossime alla scadenza, come il bonus bollette e il fringe benefit fino a tre mila euro. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus bollette fringe benefit
ContocorrenteOnline

Il 2023 è finalmente iniziato e la speranza comune è che il nuovo anno ci permetta di dare una svolta alla nostra vita. Nonostante i buoni propositi, però, non si può fare a meno di dover fare i conti con gli strascichi del 2022. Lo sanno bene le tante famiglie che a causa dell’aumento generale dei prezzi non riescono ad arrivare alla fine del mese.

Se tutto questo non bastasse, delle misure particolarmente importanti, come il bonus bollette e il fringe benefit fino a tre mila euro, sono prossime alla scadenza. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus bollette e fringe benefit fino a tre mila euro, c’è ancora poco tempo a disposizione: cosa c’è da sapere

Continua a destare particolare preoccupazione il caro energia che finisce, inevitabilmente, per pesare sulle tasche dei cittadini. Proprio per questo motivo, così come riportato sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il governo ha deciso di introdurre delle misure ad hoc delle categorie maggiormente colpite.

In particolare è stato “confermato e rafforzato il meccanismo che consente di ricevere il bonus sociale bollette, con un innalzamento della soglia Isee da 12.000 euro a 15.000 euro“.

Proprio soffermandosi sul cosiddetto bonus bollette, bisogna sapere che i fondi messi al momento a disposizione sono in grado di coprire la relativa erogazione fino alla fine del mese di marzo. Resta quindi da capire se tale bonus verrà ulteriormente prorogato, oppure se fra qualche mese si dovrà fare i conti con la sua fine.

Prossimo alla scadenza anche il fringe benefit fino a tre mila euro. Si tratta, ricordiamo, di somme di denaro erogate a titolo volontario dai datori di lavoro ai propri dipendenti per il pagamento di diverse spese, come ad esempio utenze domestiche e premi assicurativi.

Tale incentivo, bisogna sapere, sarà valido solamente fino al 12 gennaio 2023. Dopo questa data il fringe benefit da tre mila euro detassato non sarà più disponibile e si potrà beneficiare della soglia precedente fissata, ovvero pari a 258,23 euro.