Ticket sanitario, chi ha diritto all’esenzione nel 2023: in pochi lo sanno

Attenzione, chi ha diritto all’esenzione dal pagamento del ticket sanitario nel corso del 2023? Ecco la verità che non ti aspetti.

Anche nel corso dell’anno appena iniziato saranno in molti a poter beneficiare dell’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Ma di chi si tratta, in quali casi e per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Ticket sanitario esenzione 2023
ContocorrenteOnline

Anno nuovo, vita vecchia. Non sempre, in effetti, l’inizio di un nuovo anno porta con sé una ventata di cose nuove da fare. Anzi, nella maggior parte dei casi ci si ritrova a dover fare i conti con gli strascichi di quello appena concluso. Lo sanno bene le tante famiglie italiane che sono ancora alle prese con le ripercussioni economiche di tutta una serie di eventi che hanno avuto luogo nel corso degli ultimi anni.

Tra questi, come ben sappiamo, si annoverano il Covid prima e l’aumento generale dei prezzi poi. Proprio in tale contesto, pertanto, interesserà sapere che anche nel corso del 2023 c’è chi si vedrà riconoscere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Ma di chi si tratta, in quali casi e per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Ticket sanitario, chi ha diritto all’esenzione nel 2023: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, anche nel corso del 2023 c’è chi avrà diritto all’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Ma di chi si tratta? Ebbene, come riportato su Informazione Oggi, si ha diritto a tale agevolazioni in presenza di determinate situazioni, come ad esempio per il reddito, stato di invalidità, patologie croniche o rare. Entrando nei dettagli, soffermandosi sull’esenzione dal pagamento del ticket sanitario per reddito, si ha diritto nei seguenti casi:

  • E01: bambini di età inferiore a sei anni oppure persone con più di 65 anni con un reddito famigliare inferiore a 36.151,98 euro.
  • E02: disoccupati, e famigliari a carico, con un reddito familiare non superiore a 8.263,31 euro se da solo. Tale importo aumenta fino a massimo 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di altri 516,46 euro per ogni figlio a carico del soggetto dichiarante.
  • E03: titolari di pensioni sociali e familiari a carico.
  • E04: titolari di pensione al minimo, di età superiore ai 60 anni. Questo in presenza di un reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro se da solo.Tale soglia aumenta fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di altri 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Ticket sanitario locale: occhio alle agevolazioni sui farmaci

Si ricorda, inoltre, che a partire dal 2000 è stato abolita nel nostro Paese qualsiasi forma di partecipazione degli assistiti per l’assistenza farmaceutica. Per questo motivo, in tal caso, non è previsto alcun ticket. Ne consegue che, linea generale, i farmaci sono del tutto gratuito oppure a pagamento. Tuttavia vi sono delle particolarità. Molte Regioni, infatti, hanno deciso di garantire un aiuto economico per i farmaci di fascia A.

Meglio conosciuti come ticket locali, permettono di abbattere i costi di questi tipi di farmaci. Come già detto, comunque, si tratta di misure sa livello locale. Per questo motivo è bene rivolgersi alla Azienda sanitaria di competenza in modo tale da sapere se sono previste o meno delle agevolazioni in tal senso a cui poter eventualmente accedere.