Marchio di liquore sotto indagine: si registrano già 60 morti

Un noto marchio di liquore è stato richiamato dal mercato dopo aver accertato la pericolosità di un difetto della bottiglia.

L’Ufficio Federale di Sicurezza tedesco non ha avuto dubbi. Richiesto il ritiro dalla vendita delle bottiglie di un liquore bevuto a livello globale.

liquore marchio ritiro
Contocorrenteonline.it

Non solo generi alimentari e farmaci, ora i richiami coinvolgono anche i liquori proprio in un periodo in cui tra i regali di Natale si inserisce spesso una bottiglia alcolica. Attenzione, dunque, al prodotto scelto come dono natalizie per parenti e amici. Potrebbe riservare amare sorprese e mettere a rischio la salute delle persone. Nello specifico, oggetto di richiamo una famosa marca di Vodka venduta in tutto il mondo. Inoltre, sembrerebbe essere stata accertata una corrispondenza tra un altro liquore e decine di morti registrate soprattutto in India. Si tratterebbe, comunque, di un consumo di alcolici illegali acquistabili online. A dare l’allarme l’Ufficio Federale di Sicurezza alimentare tedesco.

Il marchio di liquore sotto indagine, può causare gravi danni

Il comunicato parla del ritiro di bottiglie di vodka per un difetto pericoloso. Il collo in vetro sembrerebbe aver contaminato il liquore con delle schegge. Ciò significa che il consumatore potrebbe bere la vodka unicamente a delle piccole schegge di vetro con conseguenze tragiche. Le schegge, infatti, potrebbero non solo tagliare la lingua o il palato – conseguenze meno gravi – ma procurare ferite in gola o, peggio, nell’apparato digerente. 

Il marchio oggetto di richiamo è Three Sixty Vodka 100 PROOF dell’azienda Three Sixty GmbH. I lotti ritirati sono i numeri L5322182 e L5322181 con numero dell’articolo 7000. L’azienda produttrice è Three Sixty GmbH con sede a Berlino (Havelchaussee 162 D-14055) mentre la distribuzione è assegnata a Black and Schlichte GmbH & Co. KG Paulsburg 1-3 59302 Oelde. I consumatori che hanno acquistato il prodotto non devono assolutamente berlo ma riconsegnarlo al punto vendita.

Alcool illegale, ecco cosa può succedere

Una seconda notizia ha riportato numerosi decessi avvenuti in India. In questo caso, nonostante protagonista del tragico episodio sia un liquore, non ha nulla a che vedere con il ritiro della vodka. Si tratta di due eventi differenti senza alcuna associazione. Le bottiglie incriminate in India, infatti, contenevano liquori preparati in casa probabilmente con l’aggiunta di Metanolo. I cittadini hanno pensato di aggirare il divieto di bere alcolici producendo da sé l’alcool ma in modo del tutto sbagliato.

Esagerando nel consumo di questi liquori artigianali si rischia di incorrere in gravi problemi di salute. L’episodio delle sessanta morti sembrerebbe riconducibile ad un matrimonio. Oltre ai decessi, tante persone hanno perso la vista a causa dei liquori probabilmente preparati in maniera sbagliata e altre sono state ricoverate per malori gravissimi.