Gratta e vinci, l’occasione è d’oro, la vincita pure: lui però scompare

Storie assolutamente ordinare, si vince e si perde, si sa, ma quando si vince le cose cambiano radicalmente.

Ci sono eventi che non posso non possono essere in qualche modo circoscritti rispetto al contesto in cui hanno luogo, devono esplodere in quanto a vivacità mediatica, devono arrivare praticamente ovunque. In questo senso è facile immaginare dunque l’effetto che una simile vicenda può avere sull’opinione pubblica. L’effetto che insomma la notizia di una vincita importante può avere. Energia pura insomma, in un certo senso.

superenalotto lotto vincita
adobe

In linea di massima, di fronte a certi eventi, alla cronaca sfrontata che sbatte in faccia situazioni che realmente mostrano quanto sia probabile toccare il cielo con un dito, milioni e milioni di cittadini sognano di vivere quanto prima le stesse emozioni, sensazioni, le stesse vicende insomma. Oggi più che mai se andiamo a considerare il tempo di crisi ci rendiamo conto di quanto certe dinamiche siano più che mai vive, attive, nella nostra società.

In un momento storico come quello che attualmente viviamo non si può certo prescindere dall’esigenza del cittadino di sperare in qualcosa di meglio, in una condizione che non sia drammatica in un immediato futuro in cui sia possibile immaginare risvolti positivi. Non più le difficoltà nel fare la spesa, nel pagare la bolletta. Quello che il cittadino vede, insomma è una sorta di armonica dinamica in cui le cose sono tornate come prima, meglio di prima.

In questa fase insomma la speranza dei cittadini potrebbe arrivare ad esempio proprio dalla stessa ambizione di mettere le mani su una vincita più che consistente. Il gioco, solo quello, insomma potrebbe in qualche modo avvicinare il cittadino al sogno. L’idea di un futuro in qualche modo brillante, meraviglioso se si considera la mancanza di preoccupazioni di natura economica. L’ambizione di mettere tutto apposto, di immaginare un qualcosa che per una volta nella vita sia totalmente privo di incertezze e relative preoccupazioni.

La speranza insomma potrebbe tutta essere proiettata sul gioco, sull’ambizione stessa di mettere le mani nel brevissimo tempo su una somma di denaro molto consistente. Il sogno nascosto, più o meno, di chiunque. Le possibilità certo non mancano. Lotto, Gratta e Vinci, Superenalotto. I concorsi attraverso i quali con un po’di fortuna è possibile arricchirsi sono sostanzialmente tre, almeno considerando i più noti ed i più “frequentati” dai cittadini.

Il jackpot del Superenalotto, ad esempio, chiaramente è utile a convincere gli stessi cittadini in merito all’opportunità di puntare proprio li. 290 milioni di euro. Una somma di denaro mai vista nel nostro paese. Il precedente record, in teoria già polverizzato, infatti, faceva riferimento ai 209 milion di euro conquistati a Lodi nel 2019. L’ultima vincita invece nel nostro paese risale al maggio del 2021. In quell’occasione, a Montappone, nelle Marche un fortunato giocatore riuscì a portare a casa la bellezza di 156 milioni di euro.

Gratta e vinci, l’occasione è d’oro, la vincita pure: la soddisfazione del quasi milionario

Si vince e nemmeno poco, però, anche al Gratta e Vinci. Incredibili notizie arrivano infatti da Lana, in provincia di Bolzano. Una vincita eccezionale ha fatto letteralmente sobbalzare l’opinione pubblica. Si vince e si vince più che bene. Il concorso in questione è quello del “Miliardario Maxi”. Il biglietto vincente dal taglio di 20 euro è stato acquistato presso la tabaccheria Höller di via Andreas Hofer a Lana.

Mezzo milione di euro la cifra conquistata dal fortunato giocatore, o dalla fortunata giocatrice che al momento restano comunque ignoti. Una scelta, un atteggiamento insomma, spesso messo in pratica da chi entra in possesso attraverso il gioco di somme di denaro assolutamente alte e prestigiose. Si vince e si vince anche bene nel nostro paese. Il gioco, la speranza di un futuro migliore  e l’ambizione di riuscire a vedere qualcosa di diverso nel prprio futuro. Sogni insomma, nient’altro che sogni.

Impostazioni privacy