Imu, è possibile ottenere l’esenzione se i coniugi hanno residenze diverse? La verità che non ti aspetti

Imu, attenzione: è possibile ottenere l’esenzione se i coniugi hanno residenze diverse? Ecco la verità che non ti aspetti.

Nel caso in cui due coniugi abbiano residenza in due immobili diversi hanno diritto all’esenzione dal pagamento dell’Imu per entrambe le soluzioni? Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere e soprattutto le ultime novità in merito.

coniugi esenzione Imu
Foto © AdobeStock /Pixabay/Canva

La casa rappresenta da sempre il porto sicuro in cui potersi rifugiare e staccare la spina dai vari impegni della vita quotidiana. Allo stesso tempo, però, non si possono trascurare i vari costi che porta con sé, come ad esempio l’Imu. Proprio quest’ultima, d’altronde, pesa ogni anno sul bilancio di molti proprietari di immobili.

A proposito di tale voce abbiamo già visto come sia fondamentale prestare attenzione all’importo dell’Imu in quanto entro questa soglia non bisogna effettuare il relativo pagamento. Sempre in tale ambito, inoltre, in tanti si chiedono se, nel caso in cui due coniugi abbiano residenza in due immobili diversi, si abbia o meno diritto all’esenzione dal pagamento dell’Imu per entrambe le soluzioni. Entriamo quindi nei dettagli per vedere tutto quello che c’è da sapere e le ultime novità in merito.

Imu, è possibile ottenere l’esenzione se i coniugi hanno residenze diverse? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Se due coniugi hanno residenza in due immobili diversi hanno diritto all’esenzione dal pagamento dell’Imu per entrambe le soluzioni? Ebbene, in base ad un vincolo imposto nell’ottobre del 2021, nel caso in cui i membri di una famiglia stabiliscano la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi, allora si ha diritto alle agevolazioni per l’abitazione principale solo per uno dei due immobili, a scelta dello stesso contribuente.

Una recente sentenza della Corte Costituzionale, però, ha cambiato le carte in tavola.  L’esenzione Imu su una sola abitazione dei coniugi che vivono in Comuni diversi infatti è stata considerata incostituzionale. Questo in quanto favorirebbe le coppie di fatto, andando invece a penalizzare le famiglie.

Per questo motivo: “Due coniugi con residenza e dimora abituale in due Comuni diversi per ragioni di lavoro e che condividono un’unica abitazione nei giorni liberi dagli impegni professionali hanno diritto all’esenzione IMU per entrambi gli immobili“. A tal proposito, è bene sottolineare, non sempre i coniugi potranno beneficiare della doppia esenzione.

È infatti compito dei Comuni e delle autorità competenti valutare i vari casi, escludendo da tale agevolazione coloro che ne vorrebbero approfittare solo per non pagare l’Imu su una seconda casa al mare o in montagna. Si ha diritto alla doppia esenzione, infatti, solamente in caso di effettiva residenza dei coniugi in Comuni diversi in modo stabile.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una novità senz’ombra di dubbio importante, con i soggetti interessati e aventi diritto che potranno beneficiare di tale opportunità già con la dichiarazione IMU in scadenza il prossimo 31 dicembre 2022.