Pensione e reddito di cittadinanza, c’è l’avviso dell’Inps: cosa sta cambiando

L’Inps invita a prestare attenzione alle novità inerenti la domanda della pensione o del reddito di cittadinanza. Ecco cosa sta succedendo.

Importanti novità in arrivo da parte dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale per quanto concerne la domanda della pensione o del reddito di cittadinanza. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

reddito pensione di cittadinanza
Foto © AdobeStock

Siamo ormai giunti al mese di ottobre e sono in tanti ad attendere con impazienza i vari pagamenti che verranno effettuati dall’Inps. Tra questi si annovera senz’ombra di dubbio il reddito di cittadinanza, che anche nel corso del decimo mese dell’anno verrà erogato in due tranche. Come abbiamo già avuto modo di vedere, però, non tutti potranno beneficiare della relativa erogazione.

Sempre soffermandosi su tale sussidio, inoltre, interesserà sapere che giungono importanti novità da parte dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale per quanto concerne la domanda della pensione o del reddito di cittadinanza. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pensione e reddito di cittadinanza, l’Inps avverte: occhio alle novità, cosa c’è da sapere

Come già detto, giungono importanti novità da parte dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale per quanto concerne la domanda della pensione o del reddito di cittadinanza. Ma di cosa si tratta? Ebbene, in base a quanto si evince dal messaggio numero 3684 del 07 ottobre 2022, è stata aggiornata la domanda telematica per la richiesta della pensione o del reddito di cittadinanza.

In particolare, come riportato dal messaggio poc’anzi citato: “si pone l’attenzione sulle ulteriori modifiche introdotte nel “Quadro F – Condizioni necessarie per godere del beneficio” del modello di domanda, relative alle dichiarazioni in capo al richiedente e ai componenti il nucleo familiare in merito alle misure cautelari e alle condanne per taluni reati individuati dalla richiamata normativa di riferimento“.

Ma non solo, con lo scopo di rendere più semplice e accessibile il modello di domanda in questione, viene sottolineato, la dichiarazione relativa al richiedente è stata separata da quella relativa ai componenti del nucleo familiare. La nuova domanda telematica, infatti, recepisce le recenti modifiche legislative apportate al sussidio in questione.

Se interessati, la nuova domanda è disponibile sui seguenti indirizzi web: www.redditodicittadinanza.gov.it oppure www.inps.it/prestazioni-servizi/reddito-di-cittadinanza-e-pensione-di-cittadinanza.