Bonus elettrodomestici, occhio alla classe energetica e non solo: la verità che non ti aspetti

Richiedere il bonus elettrodomestici nel corso del 2022 è ancora possibile, ma occhio ai requisiti richiesti. Ecco la verità che non ti aspetti.

Buone notizie per tutti coloro che vogliono acquistare dei nuovi elettrodomestici. Anche nel corso del 2022, infatti, purché in possesso di determinati requisiti è possibile beneficiare di un bonus. Occhio però ai requisiti richiesti e alle tempistiche. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus elettrodomestici
Foto © AdobeStock

Spesso non ci facciamo quasi caso, eppure è bene ricordare che ogniqualvolta decidiamo di utilizzare un dispositivo, ci ritroviamo, inevitabilmente, a dover mettere mano al portafoglio per via dei consumi che porta con sé. Riuscire a fronteggiare le varie spese, però, risulta sempre più complicato e per questo motivo un numero crescente di persone pone attenzione al mondo del risparmio.

Proprio in tale ambito, in effetti, abbiamo già visto quali siano gli elettrodomestici che consumano di più, in modo tale da evitare inutili sprechi di denaro. Ma non solo, sempre in tale ambito, interesserà sapere, giungono buone notizie per tutti coloro che vogliono acquistare dei nuovi elettrodomestici in quanto, purché in possesso di determinati requisiti, possono beneficiare di un bonus. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus elettrodomestici, occhio alla classe energetica e non solo: tutto quello che c’è da sapere

In un periodo storico difficile come quello attuale, segnato da un preoccupante aumento generale dei prezzi, sono in molti a volgere un occhio di riguardo al mondo del risparmio. Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che anche nel corso del 2022 è possibile richiedere e ottenere, purché in possesso di determinati requisiti, il bonus elettrodomestici.

A tal proposito, come riportato su Informazione Oggi, il bonus elettrodomestici è stato esteso grazie alla Legge di Bilancio 2022, per le spese effettuate nel corso degli anni 2022, 2023 e 2024. Entrando nei dettali, tale agevolazione si presenta come una detrazione IRPEF del 50%, da dividere in 10 quote annuali di pari importo.

La cifra massima da detrarre per il 2022 è pari a 10 mila euro. Per quanto concerne gli anni 2023 e 2024, invece, è pari a massimo 5 mila euro. A poter beneficiare di tale detrazione sono solo i soggetti che hanno svolto determinati interventi di recupero del patrimonio edilizio e di ristrutturazione, con i lavori in questione che devono essere iniziati a partire dal 1° gennaio 2021. I costi per l’acquisto di elettrodomestici e mobili, inoltre, devono essere sostenuti nel corso del 2022.

Bonus elettrodomestici, come beneficiare della detrazione

La detrazione fiscale, a sua volta, dovrà essere in seguito indicata in sede di Dichiarazione annuale dei redditi, attraverso il Modello 730 o il Modello redditi delle persone fisiche. Per questo motivo, è bene sottolineare, è necessario che i pagamenti dei nuovi elettrodomestici vengano effettuati tramite strumenti tracciabili, come ad esempio carta di credito, di debito oppure bonifico.

Per finire, ricordiamo, sempre come riportato su Informazione Oggi: “si ha diritto a tale bonus in caso di acquisto di grandi elettrodomestici, di classe energetica non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le  lavasciugatrici e le lavastoviglie e alla classe F per i frigoriferi e i congelatori”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In ogni caso si consiglia di consultare la guida “Bonus mobili ed elettrodomestici”, disponibile sulsito dell’Agenzia delle Entrate in modo tale da ottenere maggior delucidazioni in merito e poter beneficiare del tanto desiderato bonus elettrodomestici.