Bonus 200 euro pensionati e dipendenti, quando arrivano i soldi? La risposta non è scontata

Quando verrà pagato il tanto atteso bonus 200 euro una tantum a favore di pensionati e dipendenti? Ebbene, la risposta non è scontata.

Sono in molti a chiedersi chi ha diritto al bonus 200 euro una tantum e quando avranno luogo i relativi pagamenti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus 200 euro pagamento
Foto © AdobeStock

Inutile far finta di nulla! I soldi, pur non essendo sinonimo di felicità, sono senz’ombra di dubbio utili nelle più diverse circostanze. A partire dall’alimentazione fino ad arrivare alle bollette, passando per le piccole necessità quotidiane, d’altronde, sono davvero tante le volte in cui ci ritroviamo a dover mettere mano al portafoglio per sborsare del denaro.

Se tutto questo non bastasse, il preoccupante aumento dei prezzi riduce notevolmente il nostro potere di acquisto. Non stupisce, quindi, che siano in molti a volgere un occhio di riguardo alle varie agevolazioni disponibili. Basti pensare che sono in molti a chiedersi chi ha diritto al bonus 200 euro una tantum e quando avranno luogo i relativi pagamenti. Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus 200 euro pensionati e dipendenti, quando arrivano i soldi? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, sono in molti a chiedersi chi ha diritto al bonus 200 euro una tantum e quando avranno luogo i relativi pagamenti. Ebbene, a tal proposito ricordiamo che tale bonus è stato introdotto con il decreto Aiuti al fine di garantire un sostegno alle famiglie alle prese con delle serie difficoltà economiche a causa dell’inflazione.

Entrando nei dettagli hanno diritto a tale misura i lavoratori dipendenti e i pensionati con un reddito annuo pari a massimo 35 mila euro. Ma non solo, tale bonus è rivolto anche a tutti coloro che a giugno 2022 hanno percepito l’indennità di disoccupazione o la Naspi.

Ne possono beneficiare anche i percettori del reddito di cittadinanza, i lavoratori stagionali, i collaboratori domestici, lavoratori autonomi e i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa.

Entrando nei dettagli, ricordiamo che per quanto riguarda i lavoratori dipendenti e pensionati, i pagamenti sono stati effettuati già a luglio. Trattandosi di una misura una tantum, quindi, non riceveranno un ulteriore pagamento della misura. Tale bonus verrà erogato nel corso del mese di ottobre 2022, invece, ai titolari di NASpI e DIS-COLL.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ma non solo, sempre nel corso del decimo mese dell’anno verranno effettuati i pagamenti anche a favore dei beneficiari di disoccupazione agricola 2021 e coloro già beneficiari delle ex indennità Covid 2021. Stesso discorso anche per i soggetti che non si sono visti erogare il bonus 200 euro una tantum in automatico e che hanno dovuto pertanto presentare apposita richiesta.