Dal 1° ottobre circolare con queste auto costerà caro: per chi vige il divieto

Dal 1° ottobre divieto di circolazione per specifici modelli di auto. Chi non rispetterà la direttiva rischia il ritiro della patente.

I veicoli più inquinanti dovranno rimanere fermi ai box. Da domani 1° ottobre cambia la normativa e le strade saranno precluse ad alcune auto. Scopriamo dove accadrà.

divieto auto ottobre
Canva

L’inquinamento nelle città è un problema da combattere in modo più efficace. Le amministrazioni comunali sono convinte della necessità di ritornare a respirare aria più pulita e per raggiungere l’intento optano per la circolazione limitata a veicoli meno inquinanti in alcuni giorni della settimana e limitatamente ad alcune zone. È quello che sta accadendo a Milano o meglio, che succederà da domani 1° ottobre 2022. Il divieto di circolazione raccoglierà un elevato numero di automobili e tanti cittadini rimarranno a piedi. Eppure chi non si adeguerà rischia il ritiro della patente. L’intento è quello di spingere gli automobilisti ad acquistare veicoli elettrici grazie anche ai Bonus attivati da Governo e Regioni.

Dal 1° ottobre divieto di circolazione delle auto a Milano

I proprietari di auto vecchie avranno difficoltà a circolare per le strade di Milano. I piani contro l’inquinamento, infatti, prevedono limitazioni importanti per tanti veicoli. Le aree di riferimento sono la A e la B. Da domani 1° ottobre non vi potranno circolare le auto a benzina Euro 2 e le auto diesel Euro 3 e 4 con FAP e campo V.5 minore di 0,0045 g/kg.

Stesso divieto per i veicoli diesel Euro 4 senza FAP o con FAP e campo V.5 maggiore di 0,0045 g/kg o senza valore. Rientrano nella lista i mezzi Euro 5 diesel, Euro 4 con FAP after market installato dopo il 31 dicembre 2018 e Euro 0, 1, 2, 3 con FAP after Market installato successivamente al 31 dicembre 2018. Infine, nell’area C la circolazione sarà vietata per le macchine Euro 2 a benzina, Euro 3 e 4 con FAP e campo V.5 minore di 0,0045 g/kg, Euro 5 e Euro 0, 1, 2, 3 con FAP after Market installato successivamente al 31 dicembre 2018.

Il divieto di circolazione sarà valido dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30.

Ritiro della patente per chi viola il divieto

L’ingresso nelle aree in cui vige il divieto è possibile solamente acquistando 50 ingressi consentiti nel Comune di Milano per la circolazione nell’Area B oppure pagando un ticket di 5 euro al giorno per accedere all’Area C. Nessuna limitazione, poi, montando la scatola nera o il sistema Move-In. C’è un’altra condizione che le auto diesel Euro 4 devono rispettare in Lombardia. Non è possibile superare i 10 mila chilometri in un anno nei confini regionali.

Tutti gli automobilisti che non rispetteranno i divieti verranno multati con sanzioni di importo compreso tra i 163 e i 658 euro. In più si rischia il ritiro della patente.

Impostazioni privacy