Offerte di lavoro, qualcosa si muove: ecco le ultime interessanti proposte

Un mondo a parte, quello del lavoro, un universo troppo spesso non allineato al quotidiano. Qualcosa però forse sta cambiando.

Negli ultimi tempi la crisi che sempre di più avvolge il nostro quotidiano ci mette di fronte a verità purtroppo abbastanza concrete e radicate nella nostra società. Oggi più che mai gli italiani avrebbero bisogno di certezze quantomeno da questo specifico contesto. Certezze che oggi tardano ad arrivare. Una situazione critica che purtroppo i cittadini vivono da molto prima dell’inizio della crisi.

offerte di lavoro Italia
Foto © AdobeStock

Negli ultimi mesi abbiamo visto però come in alcuni casi qualcosa si sia mosso per quel che riguarda la creazione di nuove opportunità lavorative. Tra le aziende che hanno operato in questo senso possiamo citare ad esempio Ferrovie dello Stato, Poste Italiane ed un numero abbastanza importante di contesti della Pubblica amministrazione. Agenzia delle Entrate, Inps e ministeri vari hanno avviato nel corso dell’ultimo periodo importanti operazioni di selezione per coinvolgere sempre più figure professionali.

Non sono da meno numerosi contesti privati che attraverso i più classici canali di comunicazione informano quanti oggi sono alla ricerca di una posizione lavorativa, o magari di una migliore collocazione della disponibilità di nuove offerte. Nel caso specifico andremo ad individuare una interessante proposta di lavoro che arriva dalla Puglia. Piccole imprese che mettono a disposizione nuove possibilità per un numero sempre crescente di cittadini alla ricerca di una nuova collocazione lavorativa.

La proposta in questione arriva da Tricase, in provincia di Lecce e riguarda la ricerca di un addetto al confezionamento presso una azienda alimentare della zona. Per la proposta in questione non è richiesta alcun tipo di esperienza pregressa. L’assunzione sarà da intendersi a tempo indeterminato con uno stipendio base di 1200 euro mensili. Tra i requisiti richiesti per poter accedere alla compilazione della domanda di adesione alle selezioni previste troviamo il possesso della patente B.

Offerte di lavoro, qualcosa si muove: la ricerca di una nuova occupazione è tra le attività più frequenti al giorno d’oggi

Le candidature per la proposta lavorativa in questione possono essere inviate fino al prossimo 26 settembre. Qualcosa insomma inizia a muoversi in un paese che più che mai ha bisogno di stabilità. La crisi che al momento riguarda il nostro paese e non solo non lascia alcuno scampo. Situazioni che sempre più spesso vedono le famiglie italiane versare in condizioni davvero drammatiche. Un’immagine che mai avremmo potuto prevedere soltanto pochi mesi fa.

Altra interessante possibilità arriva dal comune di Battipaglia in provincia di Salerno. Il bando per l’appunto comunale per Vigili Urbani per diplomati richiamerà migliaia di cittadini nel tentativo di trovare finalmente una collocazione stabile. Parliamo di un lavoro da circa 1600 euro al mese, chiaramente da intendersi a tempo indeterminato. Tra i requisiti richiesti per fare domanda troviamo:

  • cittadinanza italiana (sono equiparati i cittadini non residenti della Repubblica ed iscritti all’AIRE);
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • regolare posizione dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • assenza di condanne penali né di procedimenti penali in corso;
  • adeguata conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse e conoscenza della lingua inglese.

Nello specifico, poi, lo stesso sito web del comune di Battipaglia, dove è possibile candidarsi alla proposta richiede tra l’altro le seguenti condizioni.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituiti dai pubblici uffici;
  • non aver subito licenziamento disciplinare o per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio della Polizia Municipale;
  • requisiti relativi alla vista e all’udito specificati nel bando;
  • diploma di maturità;
  • età compresa tra la maggiore età e 40 anni;
  • patente di guida categoria B unitamente alla patente A2 in corso di validità;
  • non essere stati ammessi a prestare servizio civile in qualità di obiettore di coscienza o, in alternativa, aver rinunciato e non essere contrario al porto d’armi e all’uso delle armi;
  • non trovarsi nella condizione di disabile.

Qualcosa si muove insomma e di questo i cittadini italiani non possono che esserne felici. La speranza di un nuovo lavoro, di una nuova occupazione torna a scandire i pensieri di milioni di italiani.