Bonus 150 euro, i primi che riceveranno i soldi: quando arrivano

Quando avranno luogo i pagamenti del tanto atteso bonus 150 euro e chi ne potrà beneficiare? Ecco la verità che non ti aspetti.

Sono in molti ad attendere con impazienza il pagamento del bonus 150 euro. Ma chi ne ha diritto e soprattutto quando verrà erogato? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus 150 euro pagamenti
Foto © AdobeStock

Il periodo storico in cui stiamo vivendo non si rivela essere di certo proficuo. Anzi, diversi, purtroppo, sono i fattori che hanno un impatto negativo sulle nostre vite in generale e sulle nostre tasche in particolare. Ne è un chiaro esempio il preoccupante aumento generale dei prezzi con rincari del 43% che finisce per ridurre il nostro potere di acquisto.

Un contesto particolarmente difficile, per cui non stupisce che siano in molti ad attendere con impazienza il pagamento del bonus 150 euro. Ma chi ne ha diritto e soprattutto quando verrà erogato? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus 150 euro, quando arrivano i soldi? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, sono in molti ad attendere con impazienza il pagamento del bonus 150 euro. Ma chi ne ha diritto e soprattutto quando verrà erogato? Ebbene, a tal proposito bisogna ricordare che grazie al Decreto Ter, approvato dal Consiglio dei ministri ma non ancora pubblicato in Gazzetta ufficiale, è stato introdotto un bonus da 150 euro.

Quest’ultimo è destinato ai lavoratori dipendenti, pensionati ma anche titolari di partita Iva, purché in possesso di determinati requisiti. In particolare ne hanno diritto coloro che nel corso dell’ultimo anno hanno registrato un reddito non superiore a 20 mila euro. Tra i soggetti interessati anche i disoccupati che potranno beneficiare del bonus da 150 euro a patto che nel corso del mese di novembre risultino aver beneficiato della Naspi o della Dis-Coll.

Entrando nei dettagli, pertanto, interesserà sapere che i primi a beneficiare di tale misura saranno i lavoratori dipendenti e pensionati. Quest’ultimi, infatti, si vedranno erogare automaticamente il bonus 150 euro, rispettivamente, con la busta paga e il cedolino di novembre 2022. Il tutto a patto di non percepire altre prestazioni considerate incompatibili.

Ma non solo, anche i lavoratori domestici che hanno già beneficiato del bonus 200 euro si vedranno erogare il bonus 150 euro a novembre direttamente dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Stesso discorso anche per i lavoratori stagionali del settore turismo, terme, spettacolo e sport che hanno già beneficiato dell’indennità Covid e che si vedranno erogare in automatico il bonus 150 euro.

Bonus 150 euro, quando arrivano i soldi per i percettori del reddito di cittadinanza e lavoratori autonomi

Tale indennità verrà pagata nel corso del mese di novembre anche ai percettori del reddito di cittadinanza, assieme alla ricarica prevista nel corso dell’undicesimo mese dell’anno. Questo avrà luogo a patto che nel nucleo famigliare del soggetto interessato non vi si siano altri soggetti beneficiari di tale bonus.

Si resta ancora in attesa di informazioni in merito ai pagamenti, invece, per quanto riguarda i lavoratori autonomi e le altre categorie che non si vedono riconoscere il bonus 150 euro in automatico. In effetti i lavoratori autonomi non hanno nemmeno ancora ricevuto il precedente bonus 200 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non resta quindi che attendere e vedere quando i soggetti interessati potranno effettivamente beneficiare del pagamento di tale misure. Quest’ultime, ricordiamo, introdotte al fine di contrastare il preoccupante aumento dei prezzi che intanto continua a erodere i risparmi delle famiglie.