Benedetta Rossi, le 8 regole d’oro della maga dei fornelli per risparmiare energia in cucina

Benedetta Rossi ha reso note otto regole d’oro per risparmiare energia in cucina. Ecco di quali si tratta.

Risparmiare energia in cucina e contrastare il caro bollette è possibile, basta seguire le otto regole d’oro della maga dei fornelli Benedetta Rossi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Benedetta Rossi
Fonte: Facebook

Tra le food blogger più amate e seguite, Benedetta Rossi è nota anche per essere la conduttrice del programma Fatto in casa per voi. In grado di costruirsi una carriera ricca di soddisfazioni, sono in tanti a seguire i suoi preziosi consigli, grazie ai quali poter realizzare dei piatti particolarmente gustosi.

In ogni caso la parola d’ordine da seguire è una, ovvero “non sprecare in cucina”. Lo sa bene Benedetta Rossi che a tal proposito ha reso note ben otto regole d’oro da poter seguire per risparmiare energia in cucina e contrastare il caro bollette. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Benedetta Rossi, le otto regole d’oro per risparmiare energia in cucina: tutto quello che c’è da sapere

Sono tante, purtroppo, le famiglie alle prese con delle serie difficoltà economiche a causa del preoccupante aumento generale dei prezzi. Proprio in tale contesto, pertanto, è fondamentale volgere un occhio di riguardo al mondo del risparmio in modo tale da contrastare proprio il caro bollette.

Lo sa bene Benedetta Rossi che a tal proposito ha reso note ben otto regole d’oro da poter seguire per risparmiare energia in cucina e contrastare il caro bollette. Ma di quali si tratta? Ebbene, entrando nei dettagli si tratta delle seguenti:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • Usare la pentola a pressione. In questo modo si dimezzano i tempi di cottura degli alimenti e di conseguenza si riducono i consumi di energia.
  • Cuocere a vapore. In questo modo è possibile cuocere contemporaneamente più alimenti. Ma non solo, può anche essere spenta prima ancora di terminare la cottura. Il vapore rimasto all’interno sarà sufficiente a cuocere i cibi.
  • Spegnere il fuoco sotto la pasta. Questo ovviamente dopo aver gettato la pasta nell’acqua bollente. Un trucco che funziona in particolar modo con alcuni tipi di pasta corta come i rigatoni, le mezze maniche e le penne.
  • Usare il coperchio. Consente di ridurre i tempi di cottura e pertanto di risparmiare sulle bollette del gas o dell’energia elettrica.
  • Tagliare gli ingredienti in pezzi più piccoli. Un trucco che permette di velocizzare le cotture e pertanto di contrastare il caro bollette.
  • Preparare ricette veloci. Ovviamente meno tempo si passa ai fornelli, minori saranno i consumi. Un consiglio valido sia che si tratti di un antipasto, di un primo o un secondo, ma anche per contorni e dolci.
  • Cucinare sempre qualche porzione in più. In questo modo si dovrà evitare di consumare ulteriore energia per realizzare lo stesso piatto da capo. Una valida soluzione ad esempio per il pranzo in ufficio o comunque quando si ha poco tempo.
  • Approfittare del forno già acceso. Il consumo maggiore del forno ha un picco nella fase iniziale, per questo motivo, come consiglia Benedetta Rossi: “Se avete intenzione di accenderlo per una ricetta, preparatene anche altre da cuocere subito dopo”.