Bollette, attenti a chi vi chiama: in questo modo vi prendono i soldi

Attenti alle bollette e a chi vi chiama, in quanto in questo modo vi prendono i soldi. Ecco cosa sta succedendo.

Prestate sempre la massima attenzione quando vi chiamano al telefono, in quanto vi sono alcuni malintenzionati che cercano attraverso delle tecniche ad hoc di svuotarvi il conto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

truffe telefonica
Foto Adobe Stock

Un periodo storico indubbiamente difficile, quello in cui stiamo vivendo, segnato da tutta una serie di eventi che hanno un impatto negativo sulle nostre vite, dal punto di vista sia delle relazioni sia sociali che economiche. Nonostante ciò, purtroppo, i malintenzionati non si fermano mai.

Anzi, come abbiamo già avuto modo di vedere sono tanti i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Proprio in tale ambito, pertanto, si invita a prestare sempre la massima attenzione quando vi chiamano al telefono. Questo in quanto vi sono alcuni malintenzionati che cercano attraverso delle tecniche ad hoc di svuotarvi il conto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bollette, attenti a chi vi chiama: ennesimo tentativo di truffa

Come già detto, è importante prestare sempre la massima attenzione quando vi chiamano al telefono. Questo in quanto vi sono alcuni malintenzionati che cercano attraverso delle tecniche ad hoc di svuotarvi il conto. Ma cosa sta succedendo? Ebbene, bisogna sapere che sempre più malintenzionati cercano di svuotare il conto del malcapitato di turno attraverso delle trappole studiate fin nei minimi particolari.

In pratica può capitare di ricevere una telefonata da parte di un operatore che cercherà con domande di vario genere di estorcere un “sì” al destinatario della comunicazione. In questo modo utilizzerà la risposta affermativa per montare una registrazione e attivare in modo truffaldino un nuovo contratto di luce e gas. Proprio le telefonate inerenti il cambio di gestore, infatti, possono spesso nascondere delle vere e proprie trappole.

Da qui la necessità di non abbassare mai la guardia, onde evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. Nel caso in cui, in seguito a tale telefonata, vi arriva a casi una bolletta da parte di un operatore a cui non avete dato alcun consenso, ecco che si tratta, come è facile intuire, di una vera e propria truffa.

In questo caso bisogna provvedere a denunciare la vicenda, oltre che inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno per disconoscere il contratto in questione. Un altro trucco molto utilizzato, inoltre, consiste nella richiesta da parte dell’operatore del codice POD, ovvero quello per la fornitura di energia elettrica, e PDR, ovvero per la fornitura di gas. Questi, ricordiamo, servono ad identificare l’utenza.

Una volta entrati in possesso di questi dati, ecco che i truffatori possono utilizzarli per attivare un nuovo contratto. Proprio al fine di evitare di imbattersi in una situazione di questo genere, quindi, il consiglio è quello di non fornire mai telefonicamente dati importanti come quelli poc’anzi citati. Questo in quanto la trappola è purtroppo sempre dietro l’angolo.

Come difendersi da call center aggressivi

Al fine di difendersi dai call center aggressivi ed evitare di vedersi cambiare il contratto per la fornitura di luce e gas a propria insaputa, quindi, è bene sapere come fare per difendersi. A tal fine, innanzitutto, si consiglia di segnalare il proprio numero al Registro pubblico delle opposizioni, al fine di non ricevere chiamate indesiderate dai call center.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Se ricevete una telefonata da un numero sconosciuto, inoltre, il consiglio è quello di non rispondere subito. In tal caso può rivelarsi utile cercare il numero in questione attraverso una piccola ricerca sul web in modo tale da capire di chi si tratta e se vi sono, ad esempio, delle recensioni negative in tal senso. Dei piccoli e semplici accorgimenti che possono aiutare a non cadere nella trappola.