Al bancomat massima allerta: ecco quando si sta per essere truffati

L’utilizzo dello sportello bancomat al giorno d’oggi è qualcosa di sempre più necessario. Il pericolo però è dietro l’angolo.

Utilizzare lo sportello bancomat al giorno d’oggi è ormai diventato qualcosa di assolutamente necessario. Più volte nel corso del mese si potrebbe avere bisogno di prelevare denaro per affrontare le spese quotidiane. Spesso però tutto non è come sembra e ci si potrebbe trovare di fronte a situazioni assolutamente anormali ed incredibilmente pericolose.

bancoposta commissioni
foto adobe

Il rischio di incappare in una spiacevole avventura, purtroppo per i cittadini è sempre dietro l’angolo. Gli ultimi tempi vedono aumentare sempre di più le situazioni di svantaggio, se cosi possono essere definite, veri e propri drammi in alcuni casi, che possono verificarsi ogni giorno nella più totale difficoltà di percezione da parte degli stessi utenti. I rischi ci sono e spesso gli stessi istituti di credito provvedono ad informare i propri clienti in merito.

Abbiamo visto in passato come possa essere di fatto facile approfittare dell’ingenuità degli stessi cittadini in coda allo sportello bancomat. Truffatori senza scrupoli sono spesso volutamente appostati nelle prossimità delle stesse filiali per approfittare del prossimo e provare a scucire quanti più soldi possibili. Le ultime cronache ci mettono a conoscenza di un’ulteriore modalità truffaldina che sta mettendo in difficoltà come mai gli stessi cittadini.

La truffa, purtroppo, non vive soltanto nel web ma si manifesta concretamente anche nel quotidiano, quello fisico, vissuto dai cittadini. Una dinamica che dovrebbe far da subito insospettire eventualmente gli stessi cittadini è quella che vede la presenza di una banconota nelle prossimità dello stesso sportello bancomat utilizzato. Da quella particolare immagine prende il via una specifica operazione che vede protagonisti in prima persona malintenzionati presenti sul posto.

Al bancomat massima allerta: ecco come provano concretamente a truffarci

La dinamica in questione, purtroppo per noi è di semplice applicazione. Due complici individuano la vittima eventualmente da spennare. Nel momento in cui questa sarà intenta a compiere la propria operazione al bancomat, uno dei due malintenzionati richiamerà l’attenzione del malcapitato sulla presenza di una banconota presente ai suoi stessi piedi. “Per caso questa banconota è sua?”, questa la frase che darà il via all’incredibile truffa.

La vittima probabilmente confusa in quel preciso momento raccoglie la banconota da terra e nel frattempo un alto complice sostituisce la carta dell’utente, in fase di espulsione, con una diversa. Prima ancora di mettere in scena il siparietto di cui sopra, i due avranno fatto attenzione a sbirciare il pin del malcapitato. Da quel momento, quindi, i due truffatori avranno la possibilità concreta di svuotare letteralmente il conto corrente della povera vittima in questione.

Tutto succede in pochi minuti e chissà per quante volte nell’arco di una stessa giornata, in luoghi diversi. Le prime denunce in merito sono arrivate quando gli stessi correntisti delle varie banche si sono ritrovati con tessere bancomat non rispondenti all’originale. Pochi secondi di riflessione ed ecco che la mente riposta al curioso fatto concretizzatosi all’esterno dello stesso sportello bancomat. Le segnalazioni in merito sono arrivate in grandi quantità alle forze dell’ordine nell’ultimo periodo.

Non c’è pace insomma per i cittadini costretti a guardarsi intorno con sospetto praticamente in ogni situazione. L’attuale scenario insomma vede sempre più spesso il comune cittadino, per l’appunto, in balia di dinamiche potenzialmente rischiose, capaci di rovinargli letteralmente la vita. I consigli e le indicazioni fornite dagli istituti di credito, dalle associazioni di settore e quant’altro possono certo aiutare, ma non sempre, purtroppo contribuiscono a risolvere il problema alla radice.

Massima allerta insomma rispetto alle dinamiche che possono presentarsi all’esterno di uno sportello bancomat. I rischi sono evidenti e molto pericolosi. Il tutto potrebbe risolversi in una problematica più che grave. Un conto corrente svuotato rappresenta certo un fatto assolutamente drammatico, soprattutto poi di questi tempi.