Stretta sui consumi di luce e gas per non pagare bollette esorbitanti: i trucchi da conoscere

È il momento di ridurre i consumi di luce e gas per non dover pagare bollette dagli importi esagerati. Scopriamo i consigli di Assoutenti e Altroconsumo per raggiungere l’obiettivo di risparmio.

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Se i prezzi impennano, i consumatori devono rimboccarsi le maniche e ridurre i consumi.

consumi luce e gas
Adobe Stock

Razionamento del gas, abbassamento delle temperature dei termosifoni, spegnimento dell’illuminazione dei monumenti, chiusura dei negozi anticipata, settimana corta nelle scuole, queste sono alcune misure messe in preventivo per l’autunno e l’inverno dall’Europa e dall’Italia. La situazione impone prese di posizione importanti ed efficaci per consentire ai cittadini di riscaldarsi e superare l’inverno nonostante le note problematiche legate alla guerra tra Ucraina e Russia. In più, ogni cittadino, ogni famiglia dovrà contribuire a rispondere all’esigenza di riduzione dei consumi attuando le cosiddette misure comportamentali a costo zero. Il Ministero della Transazione Ecologica lancerà a breve una campagna di sensibilizzazione che possa convincere gli italiani ad abbandonare vecchie abitudini in favore di accortezze semplici che permetteranno un risparmio di luce e gas.

Ridurre i consumi di luce e gas, i consigli da seguire

Le misure comportamentali a costo zero che consentiranno un risparmio in bolletta partono dalla riduzione delle temperature, da una minore durata delle docce (5 minuti con abbassamento della temperatura di 3 gradi) e dall’uso delle pompe di calore elettriche utilizzate per il condizionamento estivo anche per l’inverno come fonte di riscaldamento.

E si continua con l’abbassamento del fuoco dopo l’ebollizione dell’acqua, con lo spegnimento delle pentole prima del termine di cottura per lasciare che il calore concluda la cottura senza spreco ulteriore di gas e con la riduzione del tempo di accensione del forno. Da non dimenticare, poi, di far partire lavatrice e lavastoviglie a pieno carico o utilizzare programmi di breve durata.

Altre indicazioni di risparmio

Se si parte per le vacanze è bene impostare l’indicazione di basso consumo nel frigorifero. Continuiamo con lo staccare le spine di alimentazione degli elettrodomestici se non in uso (ove possibile) ed evitare che la lucetta di standby di televisori, decoder, pc e simili rimanga accesa se non serve.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tra le indicazioni la riduzione delle ore di accensione delle lampadine e dei termosifoni quando arriverà il freddo. Mettendo in atto queste accortezze suggerite da Assoutenti e Altroconsumo, la stima del risparmio è di 428,75 euro sulla bolletta annuale a cui si aggiunge la riduzione prevista grazie alla stretta del Governo sui consumi di luce e gas pari a 178,63 euro. In totale, dunque, il risparmio ipotizzato dall’ENEA arriva a 607,58 euro a famiglia.